Quali regioni potrebbero cambiare colore da domenica 31 gennaio?

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
quali regioni gialle domenica

A oggi l'Italia è divisa per colori - tra zone rosse, arancioni e gialle - a cui sono correlati particolari e differenti restrizioni per arginare il contagio da Coronavirus. Nello specifico, in questo momento la situazione per regioni e province autonome è la seguente: Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento e Toscana sono in zona gialla, Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta si trovano in zona arancione mentre la Provincia Autonoma di Bolzano e la Sicilia sono in zona rossa.
Già da domenica prossima però, a seconda dei dati che verranno restituiti dal monitoraggio dell'Istituto Superiore della Sanità domani venerdì 29 gennaio - ovvero quelli relativi alla settimana dal 18 al 24 gennaio - la situazione potrebbe cambiare. Vediamo in che modo e per quali regioni.

Guarda anche
  • Zona rossa, arancione e gialla: ancora dubbi? Le risposte del governo alle faq
  • Da zona gialla a zona arancione: cosa cambia
  • La tua regione è rossa, arancione o gialla? Se non l'hai capito te lo dice l'app

  • Quali zone potrebbero cambiare colore e cosa succede domenica 31 gennaio

    Partiamo dal presupposto che, secondo le norme attualmente vigenti, non è possibile passare dalla zona rossa alla zona arancione o dalla zona arancione alla zona gialla - quindi migliorare la propria posizione - prima di due settimane. Il quadro dell’ultimo monitoraggio, quello relativo alla settimana 11-17 gennaio, era positivo. Questo significa che, se riconfermata, la situazione potrebbe portare alla zona gialla per molte regioni. Come riportato da Il Corriere della Sera, le Regioni che potrebbero passare in giallo sono Veneto, Emilia-Romagna e Calabria, mentre la Lombardia dovrebbe restare arancione ancora per una settimana e rischiano di rimanere arancioni anche Lazio e Piemonte.
    La Sicilia - che attualmente è rossa - potrebbe diventare arancione da domenica visti i dati buoni registrati nell'ultimo report. Non sembra che ci saranno regioni che entreranno in zona bianca questa domenica, anche se alcune testate - come Sky Tg 24 - affermano che questo speciale colore potrebbe essere accordato alla Basilicata. la situazione che prevede il ritorno a una vita "quasi" normale, con negozi aperti e la possibilità di spostarsi, ma rispettando sempre le regole di distanziamento e indossando le mascherine.


    Cosa succede alla scuola da domenica 31 gennaio

    Cosa accade alla scuola nelle varie zone (gialla, arancione e rossa)? Sia per gli studenti in zona gialla che per quelli in zona arancione la situazione non cambia: in entrambe le fasce di colore la didattica è prevista in presenza al 100% fino alla scuola secondaria di primo grado, ovvero la scuola media. Per quanto riguarda invece la scuola secondaria di secondo grado la didattica in presenza è prevista per una percentuale di studenti compresa tra il 50% e il 75% mentre il resto dei ragazzi segue in Dad. Per quanto riguarda la zona rossa, invece, come ha spiegato in una nota il ministero dell'Istruzione, "restano in presenza i servizi educativi per l’infanzia, la scuola dell’infanzia, la primaria e il primo anno della scuola secondaria di primo grado. Le attività didattiche in tutti gli altri casi si svolgeranno esclusivamente con modalità a distanza. Resta comunque salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per garantire l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e in generale con bisogni educativi speciali".
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

    3 marzo 2021 ore 15:30

    Segui la diretta