Compiti vacanze: su Twitter studenti in alto mare

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

gli studenti si confrontano su Twitter e scoprono che con i compiti per la vacanze sono ancora in alto mare

Natale è passato seguito da San Silvestro e Capodanno. Le Feste sono agli sgoccioli e lasciano ancora un piccolo spazio solo per l’Epifania. Ma a che punto sono gli studenti con i compiti per le vacanze di Natale? Stando ai loro cinguettii su Twitter sembrerebbe che a meno di cinque giorni dalla riapertura delle scuole in pochissimi abbiano aperto i loro libri.

TIPOLOGIE DI STUDENTI - Dando uno sguardo a quella grande piazza digitale che è Twitter, sembrerebbe che gli studenti alle prese con i compiti per le vacanze si dividano in tre semplici categorie: coloro che ad oggi, 2 gennaio 2014, non hanno ancora iniziato a farli e che non hanno intenzione di farlo, coloro che sono troppo impegnati a lamentarsi ed inveire contro i loro insegnanti per iniziare a studiare e coloro che, invece, hanno intenzione di rimboccarsi le mani e tentare l’impossibile in meno di cinque giorni.

COMPITI? QUALI COMPITI? - I più divertenti sembrano essere i tweet degli studenti più pigri, quelli che non hanno la benché minima intenzione di passare gli ultimi giorni di vacanza sui loro libri di scuola. Ed oltre ad essere divertenti sono davvero tanti e quasi tutti ammettono la loro pigrizia. Per esempio, c’è chi dice che: “È da quando sono iniziate le vacanze che dico ‘oggi inizio a fare i compiti’!” e chi ammette con tranquillità di aver chiesto solo oggi ai suoi compagni quali fossero i compiti da svolgere durante le vacanze.


TUTTI CONTRO I PROF - Scatenano qualche risata anche i cinguettii dei ragazzi che, anziché rimboccarsi le maniche, decidono di scatenare le loro ansia da compiti contro i loro professori. “Invece di quelle 2382772 assemblee inutili dovrebbero discutere del fatto che le vacanze servono per riposarsi non per riempirci di compiti” afferma per esempio uno studente a cui fa eco la protesta di un altro: “Appena torno a scuola, ho tutta la settimana piena di verifiche. Ma capite che abbiamo bisogno di vacanze e non dovete riempirci di compiti?”.


OGGI VIA AI COMPITI - Fortunatamente non mancano i volenterosi che, nonostante il poco tempo a loro disposizione, non si perdono d’animo e proprio oggi decidono di iniziare a studiare. Certo, non sono la maggioranza, ma ci sono e si fanno sentire su Twitter con i loro buoni propositi come fa per esempio Brooks cinguettando: “Oggi 2 gennaio, inizio i compiti delle vacanze. Ho deciso”. Affermazione che sembra servire più a convincere la propria voglia di studiare a mettersi all’opere, ma che comunque costituisce un buon punto di partenza. Ma Brooks non è l’unico a decidere di iniziare a studiare oggi. Si unisce a lui anche chi afferma che oggi “2 gennaio è il giorno in cui si iniziano i compiti delle vacanze” e chi invece inizia ad avere paura di non farcela e spera nel maltempo: “Se solo facesse un gran nevone da far allungare le vacanze anche solo di altri 3 giorni, con i compiti potrei farcela”.


E tu a che punto sei con i compiti per le vacanze?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta