Bonus Maturità: rischio discriminazioni?

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

la tabella che spiega come viene assegnato il bonus Maturità sta rimettendo in discussione quanto scritto nel decreto ministeriale 24 aprile 2013 n. 334

Caos bonus Maturità? E' quello che sta accadendo in queste ore, dopo la divulgazione delle tabelle di conversione del voto di Maturità in punti bonus, in base alla distribuzione percentile, che varia da scuola a scuola. Infatti in alcune scuole è molto facile prendere il massimo del bonus, basta arrivare all'80, mentre in altre è addirittura necessario il 100 e lode. Tanto da spingere il Ministro a ipotizzare una revisione della norma. Tempi strettissimi comunque, visto che i test per le facoltà di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura sono già a fine Luglio.

COME FUNZIONA IL BONUS MATURITÀ - La prova di ammissione universitaria vale per un massimo 90 punti se fatta tutta correttamente. Altri punti, da 4 a 10, possono venire dal voto di Maturità. Il decreto indica come requisito minimo per accedere al bonus, l'aver conseguito un voto di Maturità superiore pari o superiore a 80/100. Inoltre, il Ministero il punteggio assegnato dipende non al voto in senso assoluto, ma va rapportato alla distribuzione in percentili dei voti ottenuti dagli studenti che hanno conseguito la maturità nella stessa scuola nell'anno scolastico 2011/12.

IL CAOS DEI PERCENTILI - Peccato che siano proprio questi percentili ora a generare confusione. In pratica, questi sono una grandezza in base alla quale, per conseguire il massimo punteggio al test di ingresso, sarà necessario che il voto di Maturità sia uguale o superiore al 95° percentile. In breve, significa che solo il 5% degli studenti della stessa scuola, lo scorso anno, ha preso un voto superiore, mentre il 95% ha conseguito un voto più basso. Insomma, i punteggi cambiano da scuola a scuola in base ai voti attenuti lo scorso anno scolastico. Il meccanismo non è di semplice interpretazione, per questo consigliamo di guardare il video pubblicato dagli esperti di Alpha Test, leader nella preparazione ai test di ingresso.

tabella voto di maturità

IL BONUS DELLE DISCRIMINAZIONI? - Ora, analizzando la tabella di Universitaly emergono alcune disparità: ci sono scuole in cui per prendere il massimo dei punti basta arrivare a 80/100 alla Maturità, perché 80 corrisponde al 95° percentile. Ce ne sono altre in cui non basta nemmeno il 100 e anzi serve il 100 e lode, perché il 95° percentile è pari a 101, ovvero al 100 e lode.

IL MINISTRO: SEMPLIFICARE IL SISTEMA - Intanto, proprio dopo la pubblicazione della tabella dei percentili, sono giunte al ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, diverse mail di protesta. Proprio per cercare di capire e calmare gli animi, il neo ministro è intervenuto ieri sulla questione, durante la consegna della Costituzione agli studenti di Buti, in provincia di Pisa: “Ho ereditato il provvedimento e sto cercando di capire. Sto ricevendo tantissimi appelli e lettere di giovani su questo tema, la cui normativa deve essere semplificata, altrimenti ci esponiamo a discussioni. Il ministero dell'Istruzione è pieno di ricorsi e controversie, alle quali si risponde superando i cavilli e provando a rendere il sistema molto più semplice”.

E tu cosa pensi del bonus Maturità?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta