Al via Social Kamp, l’alternanza scuola-lavoro di qualità firmata Facebook e Skuola.net

Binario F from Facebook
In collaborazione con Binario F from Facebook

Secondo una ricerca condotta da Skuola.net su 6mila studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, l’alternanza scuola lavoro che appassiona e soddisfa pienamente i ragazzi esiste. Ma cosa viene apprezzato di più dagli alternanti “felici”? Presto detto: la possibilità di confrontarsi con un tutor, una guida che sappia rispondere alle loro curiosità - lo dicono 7 su 10 tra gli intervistati che hanno promosso la propria alternanza - e lavorare in team sui compiti principali, come afferma un terzo di loro. Il tutto condito da professori che, al rientro a scuola, siano disponibili ad aiutarli nel recupero, fattore rilevante per il 64%.
Ed è proprio a partire dalle richieste degli stessi “protagonisti” che nasce la prima edizione di Social Kamp, l'innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro ideato da Facebook Italia insieme a Skuola.net, svolto all’interno di Binario F, il centro Facebook dedicato allo sviluppo delle competenze digitali, appena inaugurato presso l'Hub di LVenture Group e LUISS EnLabs alla Stazione Termini di Roma.

Social Kamp: alla scoperta del mondo digital

Cosa ha di nuovo questo progetto e perché piacerà agli studenti? Su questo Skuola.net e Facebook Italia hanno le idee chiare. In primo luogo, si tratta di un modo nuovo e originale di fare alternanza scuola-lavoro, che vuole promuovere le competenze digitali facendo ‘sporcare le mani’ ai ragazzi, mettendoli in contatto con i migliori esperti del panorama italiano del digitale, ma che al tempo stesso si integra in modo armonico con la didattica tradizionale. Riuscendo a conciliare in maniera ottimale scuola, studio e le ore di scuola-lavoro. Un modo di pensare l’alternanza a misura di studente.
Risultato: si acquisiscono competenze realmente spendibili nel mondo del lavoro (si stima che, a causa del Digital Mismatch, in Italia ci saranno - da oggi fino al 2023 - ben 280.000 posizioni specializzate scoperte): dalle basi della digital economy e del digital marketing fino al personal branding e all’uso consapevole dei social media; si partecipa al percorso in maniera attiva, con la possibilità di confrontarsi continuamente con gli esperti del settore, provenienti dal network di Digital Yuppies. Personaggi del calibro di Luca Barboni, pioniere italiano del Growth Hacking, e Matteo Aliotta, digital marketer conosciuto a livello internazionale e manager di LVenture Group.

Social Kamp, workshop per unire teoria e pratica

La formula adottata da Social Kamp è quella del workshop. Si tratta di giornate di formazione che, partendo da una lezione introduttiva di un esperto, proseguono con un ‘laboratorio’ per toccare con mano quanto spiegato, seguito da una parte dedicata al dibattito e al confronto, per concludersi con le valutazioni finali sul lavoro fatto dagli studenti.
Sono circa un centinaio gli studenti coinvolti, provenienti da diverse scuole secondarie dell’area metropolitana di Roma, scelti accuratamente per rappresentare vari indirizzi di studio e vari contesti di provenienza, per ognuno dei quali sono previste ben 25 ore di alternanza. Ma il Social Kamp è solo un tassello, importante, di una più ampia strategia che Facebook Italia ha deciso di mettere in campo in Italia con l'apertura di Binario F: formare, entro la fine del 2019, almeno 97.000 persone sulle competenze digitali, in modo totalmente gratuito.