27 Gennaio: un giorno per non dimenticare

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

ecco perchè ogni anno, il 27 gennaio, si celebre il Giorno della Memoria

Oggi è un giorno speciale, un giorno per ricordare. Come ogni anno, il 27 gennaio rappresenta una data molto particolare che cambiò le vite di molte persone e che, proprio per questo, è importante tenere bene a mente per non dimenticare mai. Per questo è chiamata il “Giorno della memoria”. Ma come mai il 27 gennaio è così importante?

PERCHÉ IL 27 GENNAIO - Ben 68 anni fa, il 27 gennaio 1945, i sovietici entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz liberando i pochi superstiti rimasti. Le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono al mondo le atrocità compiute dai nazisti. Un vero e proprio Olocausto si era compiuto sotto gli occhi di un mondo che, fino a quel momento, aveva fatto finta di non vedere. Quel 27 gennaio fu portato tutto alla luce e nessuno poté più far finta di niente.

PER NON DIMENTICARE - Da quel giorno, ogni anno si ricordano le vittime della Shoah, dello sterminio del popolo ebreo affinchè non si ripetano mai più nella storia le atrocità commesse. Solitamente, le città organizzano eventi, incontri, spettacoli e proiezioni di film con lo scopo di parlare di quello che accadde quasi 70 anni fa. Ecco le iniziative organizzate dalle principali città italiane nel fine settimana:

Bologna
Sabato, 26 gennaio, ore 19:00 - Testimonianza di Shaul Ladany, sopravvissuto prima a Bergen Belsen poi a Monaco 1972.

Milano
Domenica, 27 gennaio ore 20:00 - Concerto, riflessioni e testimonianze per il Giorno della Memoria alla Sala Verdi del Conservatorio.

Roma
Domenica, 27 gennaio, presso Il Pitigliani (Centro ebraico italiano)
- Ore 11.00, Memorie di famiglia - I giovani tramandano le storie dei nonni
- Ore 15.00 Cineforum: proiezione del film “Il bambino con il pigiama a righe”, di Mark Herman.

Torino
Domenica 27 gennaio
- ore 9.30 al Cimitero Monumentale - Commemorazione e omaggio alle lapidi in ricordo dei caduti
- ore 11.00 a Palazzo Civico, nella Sala del Consiglio Comunale - Celebrazione del Giorno della Memoria alla presenza delle Autorità .

Ferrara
Sabato, 26 gennaio, ore 10:30, Sala Mostre del Museo Risorgimento e Resistenza - Apertura della mostra storico – documentaria “I triangoli e le stelle. Momenti di memoria”, a cura di Davide Guarnieri
Domenica, 27 gennaio, ore 17:00, all’Istituto di Storia Contemporanea - Concerto per la memoria.

Sarno
Sabato 26 e domenica 27 gennaio
Museo Archeologico della Valle di Sarno – Mostra dedicata ai minori vittime dell’Olocausto “I bambini della Shoah”.

VI AIUTA SKUOLA.NET - Se volete saperne di più e capire meglio per il 27 gennaio 1945 cambiò il mondo, date uno sguardo ai nostri appunti:

Tesina sul cammino degli ebrei
Mappa concettuale sulla Shoah
Appunto sulla situazione degli ebrei nel periodo moderno
Ricostruzione della storia ebraica del XX secolo
Appunto sulla società ebraica
Diario di Anna Frank – Recensione
Se questo è un uomo - Recensione
Poesia "Se questo è un uomo" - Primo Levi

Primo Levi

Cosa avete fatto o farete a scuola per celebrare il Giorno della Memoria?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta