Video appunto: Se questo è un uomo

Recensione "Se questo è un uomo" di Primo Levi





Nuclei narrativi


* La cattura e il viaggio
* l'ingresso in campo
* La tatuazione del numero
* La vita in campo
* I trasferimenti
* La ferita al piede e il ricovero in Ka - Be
* La selezione in Ka - Be
* La vita di notte
* L'incontro con Alberto
* Il lavoro quotidiano
* Un buon giorno
* Il ricordo dell'Italia
* Il cambio dei vestiti
* La borsa, i baratti, i furti
* Come raggiungere la salvezza
* L'esame di chimica e il ricordo dell'università
* La Divina Commedia
* L'estate e i bombardamenti
* la selezione
* l'incontro con Kraus
* Il laboratorio
* L'impiccagione del ribelle
* La malattia e il ricovero in Ka - Be
* L'evacuazione del campo
* La sopravvivenza
* La liberazione

Note


La fabula di Se questo è un uomo coincide con l'intreccio, tranne quando Primo ricorda la vita prima della cattura e l'università.
Lo spannung si verifica quando i russi arrivano nel campo e liberano i prigionieri. La storia si svolge dal 1943 al 1945. I personaggi principali di Se questo è un uomo sono Primo e Alberto. Fra di loro c'è un buon rapporto d'amicizia che rimane immutato per tutta la vicenda, ma, dopo l'evacuazione del campo, essi perdono i contatti. Primo è un Italiano proveniente da Torino. Egli è Ebreo, ha ventiquattro anni, ed è laureato in chimica. È molto magro, dimostra più anni di quelli che ha, il suo volto è segnato dalle sofferenze e dalla fame ed è completamente calvo perché le SS rasavano i capelli ai prigionieri. Alberto ha circa ventidue anni. Anche egli, come Primo, è calvo e porta in volto i segni di un'interminabile sofferenza.

Riassunto


Primo Levi è stato catturato dai nazisti nel 1944 e successivamente è stato deportato nel campo di concentramento di Auschwitz. Dopo un lungo viaggio Primo arriva in campo, viene spogliato di tutti i suoi averi, i suoi capelli vengono rasati, per essere riconosciuto i nazisti tatuano sul suo braccio il numero 174 517.Se questo è un uomo di primo Levi