VIP 2446 punti

LA PRESSIONE DEI FLUIDI

Le molecole dei fluidi hanno una certa libertà di movimento reciproco.
Tale fluidità fa sì che le molecole urtino continuamente tra loro e contro le pareti del recipiente che le contiene, esercitando su di esse una certa pressione.
Questo comportamento dei fluidi può essere messo in evidenza con lo storico esperimento di B.Pascal, filosofo e scienziato francese.
Un'ampolla di vetro sferica con numerosi fori è dotata di un collo nel quale scorre uno stantuffo. Esercitando una pressione sullo stantuffo il liquido contenuto nell'ampolla esce dai fori, spargendosi ugualmente in tutte le direzioni.
In base ai fatti osservati, Pascal enunciò il seguente principio: un fluido sottoposto a compressione trasmette la pressione in tutte le direzioni e in tutti i punti delle pareti del recipiente.
Tuttavia, se si considera una colonna di fluido (aria,acqua...), la sua pressione varia al variare della profondità.

Ciò si può spiegare ammettendo che:
il fluido esercita sulla superficie delle pareti (per esempio di una bottiglia) una forza tanto maggiore quanto maggiore è la profondità o, come si dice, l'altezza della colonna di fluido.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email