Moto circolare uniforme, descrizione e unità di misura

I movimenti periodici sono alla base di importanti fenomeni fisici; basta pensare alle onde del mare, alle maree, alle onde acustiche, al movimento di rivoluzione dei Pianeti intorno al Sole, al movimento delle comete, ecc.
Si considera il moto di un punto che percorra una traiettoria circolare, cioè il moto circolare. Tale movimento, quando è uniforme, si chiama moto circolare uniforme.
In questo caso, data la forma della sua traiettoria (= circonferenza), il punto mobile ripassa per una medesima posizione a intervalli di tempo sempre regolari: ogni intervallo di tempo si chiama periodo. Pertanto, nel moto circolare uniforme, il periodo è il tempo impiegato da un punto mobile a compiere un giro completo.
Il periodo si indica con la lettera T e si misura in secondi. Così per esempio, un punto in movimento circolare, che impiega 3 minuti secondi a compiere un giro, ha il periodo di 3 sec. Il moto circolare è quindi un moto periodico.

L’inverso della misura del periodo indica la frequenza (f = I/T), cioè il numero dei giri compiuti nell’unità di tempo. Nell’esempio precedente, la frequenza è di 1/3, ossia, in 1 sec quel punto mobile percorre 1/3 di giro.
L’unità di misura per la frequenza è l’hertz (Hz): 1 Hz è la frequenza di 1 periodo al minuto secondo.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email