Ominide 112 punti

Il DNA e il codice genetico


Nel nucleo di ogni cellula c’è il DNA (acido desossiribonucleico) che dirige lo sviluppo di un organismo ed è responsabile di come esso sarà e di come funzionerà.
In alcune fasi della vita della cellula, il DNA si rende evidente in strutture tipiche del nucleo, i cromosomi.
Il numero di cromosomi è caratteristico per ciascuna specie vivente.
Nella specie umana i cromosomi sono 46.

La molecola del DNA ha una struttura particolare: è una lunga catena formata da due filamenti avvolti su se stessi come una doppia elica.

Il DNA è formato dalla combinazione di sei diversi tipi di molecole: uno zucchero (il desossiribosio), un acido (l’acido fosforico) e quattro basi azotate (adenina, timina, guanina, citosina).
Le basi azotate possono appaiarsi solo in due modi: adenina-timina o guanina-citosina.
Il “mattone” fondamentale del DNA è il nucleotide, costruito da uno zucchero, un acido fosforico e una base. Il DNA risulta formato dalla successione di molti nucleotidi.
Se lungo un filamento della doppia elica i nucleotidi possono essere disposti in un ordine qualsiasi, sull’altro filamento la successione di nucleotidi è determinata dall’appaiamento delle basi complementari.
Quando una cellula si prepara a dividersi, i legami tra le basi complementari si spezzano: la doppia elica si apre e i due filamenti si separano.
Su ciascun filamento rimangono le basi azotate libere.
Ciascun filamento fa ora da stampo per la costruzione di un nuovo filamento complementare.
Quando l’operazione è terminata si sono ottenute due copie identiche della molecola iniziale di DNA.

Il DNA contiene tutti i caratteri ereditari e le informazioni, cioè le caratteristiche di una persona, sono scritte nei geni, che sono piccoli tratti di DNA.
Ogni gene individua un carattere ereditario e descrive quindi una certa caratteristica dell’individuo.
L’alfabeto genetico non è costituito da lettere, ma da molecole: un gene è formato da una sequeza di nucleotidi e, quindi, di basi azotate.

L’ordine delle basi determina un certo carattere.
Dunque, nel DNA le informazioni sono scritte sotto forma di sequenza di basi azotate e il linguaggio utilizzato viene detto codice genetico.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email