Primo giorno di scuola alle superiori? Parti col piede giusto

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

primo giorno di liceo: ecco i consigli

Tempo di scuola per milioni di giovani italiani che proprio in queste settimane riprenderanno posto dietro i banchi. Ma per molti quest’anno l’avventura diventa doppia, in quanto all’inizio non solo di una nuova stagione scolastica, ma anche di una nuova scuola. L’ingresso alle superiori è uno dei momenti più importanti della vita di uno studente, per molti entusiasmante, ma per altri anche traumatizzante. Infatti, se da un lato si acquisisce la consapevolezza di essere più grandi, dall’altro bisogna iniziare a fare i conti con fatiche decisamente più ardue di quelle precedenti. Una mossa strategica per tutti coloro che varcheranno quest’anno la soglia del liceo, è quella di presentarsi bene sin dal primo giorno.

UN BUON BIGLIETTINO DA VISITA- Primo giorno alle superiori. L’ingresso nella nuova scuola porta con sé entusiasmo ma anche qualche timore. Il trucco per intraprendere al meglio l’avventura è quello di sfoderare una buona presentazione. Mostrarsi educati, ma allo stesso tempo incuriositi dal nuovo mondo, è un’abile mossa per conquistare i primi consensi dei prof. Non è necessario improvvisare una personalità spavalda, né ostentare una sicurezza palesemente inventata. Basta essere sé stessi, cercando di contenere ansia e timori che finirebbero col rovinare il giorno tanto atteso.

Scopri come sopravvivere al ritorno a scuola:

RISPONDERE ALL’APPELLO- Al momento delle presentazioni, è opportuno rispettare le buone maniere, rispondendo con voce decisa all’appello e ad ogni eventuale domanda di un nuovo insegnante. Anche l’aspetto deve essere ordinato. Per questo, per il primo giorno al liceo, è consigliabile avere un look sobrio, né troppo elegante, né troppo bizzarro. Evitare qualsiasi esagerazione significa guadagnare da subito, e senza alcuno sforzo, una discreta quantità di punti, sia agli occhi dei prof che a quelli dei potenziali nuovi compagni.

PUNTUALITÀ- Almeno la prima mattina tentate di essere puntuali. Meglio arrivare qualche minuto prima che allo squillare dell’ultima campanella affannati e con le guance arrossate. Infatti anticipando i tempi, potrete scegliere un buon banco, scambiare quattro chiacchiere con i compagni di classe ed iniziare ad ambientarvi.

E I NUOVI COMPAGNI? - I più fortunati avranno accanto alcuni compagni di classe tra gli amici delle medie o delle elementari anche in questo nuovo ciclo, altri invece dovranno cavarsela da soli e socializzare in autonomia. I primi giorni sono i più importanti in questo senso: tutto parte, innanzitutto, dalla scelta del compagno di banco. Individuate la persona che vi sembra più simile a voi: magari qualcuno con il vostro stesso stile, che ascolta la stessa musica, o che si ritrova nella stessa situazione di approccio ad una classe completamente nuova. Da qui in poi, l'unione fa la forza: dopo aver legato con il vostro compagno di banco, potrete partire alla conquista dell'intera classe. Se qualcuno non vi piace, tuttavia, non dovete per forza andarci d'accordo, né necessariamente iniziare uno scontro che potrebbe durare anni: pensate piuttosto al vostro percorso e a stringere rapporti con chi condivide i vostri stessi pensieri e interessi!


Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta