Invalsi seconda superiore matematica 2018, come prepararsi

lucy.t.997
Di lucy.t.997

Come sappiamo ormai da molti anni, i ragazzi che frequentano il secondo anno di liceo, in questo periodo vengono sottoposti alle prove Invalsi 2018 di seconda superiore. Come per le prove dei ragazzi delle scuole medie, anche in questo caso, le prove per le superiori verranno somministrate online, tramite computer based. Quindi non ci sarà una data univoca per tutti, ma un periodo stabilito a livello nazionale che va dal 7 al 19 maggio 2018.
Le prove Invalsi per i ragazzi delle superiori prevedono due materie: italiano e matematica, e per svolgere ogni prova gli studenti avranno 90 minuti di tempo. Per italiano l’esame verterà soprattutto sulle conoscenze grammaticali e sulla comprensione del testo, mentre per matematica è consigliato fare un ripasso della materia in generale, soffermandosi sull’algebra e sulla geometria.

Molti studenti le hanno già affrontate, ma ancora tanti dovranno cimentarsi con questo piccolo esame.

Come prepararsi agli invalsi 2018?

Anche se queste sono le prove che preoccupano meno gli studenti delle superiori, soprattutto perché il voto delle prove non farà media nel voto finale, è bene comunque sapere come affrontarle. Ecco quindi alcuni consigli utili per essere pronti a completare gli Invalsi 2018.

Leggete bene il testo del quesito

E’ fondamentale leggere e capire bene cosa richiede ogni problema. Prendetevi tempo per focalizzare bene la domanda, solo dopo potrete rispondere al meglio.


Un post condiviso da Skuola Net (@skuolanet) in data:

Tenete sotto controllo il tempo

Per questo tipo di prove è essenziale avere la padronanza del tempo che avrete a disposizione. Portate con voi un orologio per controllare sempre quanto impiegate per rispondere ad ogni quesito.
Imponetevi un limite di tempo per rispondere ad ogni domanda, e se a un problema proprio non riuscite a trovare la soluzione giusta, passate oltre per ottimizzare i tempi: tornerete dopo sulle domande più ostiche.

Affrontate la prova riposati e tranquilli

L’ansia non aiuta a svolgere meglio una prova, quindi lasciatela a casa! L’importante è mantenere calma e tranquillità: ecco perché per dare il meglio è sempre bene essere riposati prima di affrontare una qualsiasi prova. Quindi il giorno prima abbiate l’accortezza di andare a dormire presto per potervi concentrare durante l’esame.

L’allenamento aiuta

Sono tipi di test a cui non siete abituati, considerato che sono molto differenti dai normali compiti in classe. Ecco perché è bene esercitarsi su simulazioni o prove degli scorsi anni: così da poter avere un’idea su cosa aspettarsi quando avrete davanti gli Invalsi e per non arrivare impreparati.

Lucilla Tomassi
Consigliato per te
Prova Invalsi esame terza media: come funziona il test
Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta