Ominide 2155 punti

Intelligenze multiple in azienda

Da numerosi anni, soprattutto negli Stati uniti, si sperimenta l’applicazione del modello delle intelligenze multiple nella dimensione lavorativa e, in particolare, nel mondo dell’azienda. Lo stesso Gardner, del resto, ha messo in rilievo come ogni singola intelligenza possieda caratteristiche che possono essere valorizzate ai fini professionali. L’intelligenza linguistica, per esempio, ha due figure fondamentali di riferimento: l’abile conversatore, capace di carpire informazioni discutendo con gli altri, e l’abile oratore, che ha il dono di convincere gli altri a intraprendere una determinata azione attraverso l’uso di racconti, discorsi ed esortazioni, capacità preziose, ad esempio, per il
manager o per il venditore; l’intelligenza logicomatematica è la dote principale del buon pianificatore, del problem solver, dello stratega; l’intelligenza spaziale è rintracciabile in alcuni aspetti della progettazione o della pianificazione aziendale; l’intelligenza corporeo-cinestetica è comune fra i manager e i venditori, tra i quali ci sono moltissime persone che un tempo si erano distinte come atleti. Rientrano inoltre fra le caratteristiche del leader:

- L’intelligenza interpersonale – Nella vita lavorativa si è costretti quasi sempre a relazionarsi con gli altri è chi è in grado di riconoscere effettivamente le persone gode di un vantaggio eccezionale. Quando si lavora nel
marketing, nelle vendite o nelle pubbliche relazioni la capacità di conoscere gli altri diventa una risorsa fondamentale. Tra gli aspetti dell’intelligenza interpersonale distinguiamo la capacità di conoscere il carattere e la personalità, di anticipare le reazioni degli altri, di guidare o di seguire con efficacia, di compiere mediazioni.
- L’intelligenza intrapersonale – E’ complementare alla conoscenza degli altri: arriviamo a conoscere noi stessi servendoci delle stesse distinzioni con cui giungiamo a conoscere gli altri: analogamente le distinzioni compiute nel corso della riflessione su noi stessi ci aiutano a penetrare nella psiche
altrui. Il nucleo dell’intelligenza intrapersonale è però la capacità di riconoscere i propri sentimenti, bisogni, ansie e abilità.
Tutti i giorni siamo posti di fronte a scelte su dove vivere, quale tipo di lavoro cercare, cosa fare quando ci si sente insoddisfatti ecc. Chi sa con chiarezza quali sono i suoi bisogni e i suoi punti di forza è molto avvantaggiato rispetto a chi ha un’erronea o limitata conoscenza di se stesso. Le intelligenze multiple possono risultare preziose per un’azienda in tema di leadership/management e di recruitment/team building.

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email