Ominide 4554 punti

Differenze tra decadentismo e romanticismo


Mentre il soggettivismo romantico tendeva all’affermazione dell’io, per reazione all’egualitarismo illuministico, l’individualismo decadente si fondava sull’analisi narcisisticamente compiaciuta delle proprie sensazioni. Mentre nel romanticismo veniva messo in primo piano il sentimento; durante il decadentismo si risaltano le sensazioni. Mentre l’uomo romantico contrapponeva alla ragione illuministica il sentimento; il decadente contrapponeva alla ragione l’inconscio, cioè la zona più misteriosa e inesplorata dell’essere umano. Il decadente non parlava dunque del sentimento, comune a tutti, ma di sensazione, soggettiva e individuale. Inoltre, mentre il soggettivismo romantico si accompagnava ad un senso di solidarietà (come emerge ad esempio nella ginestra di Leopardi), l’individualismo decadente recise ogni legame con gli altri uomini e concepì l’individuo come chiuso in se stesso. Nacque quindi un individualismo antisociale, dovuto alla mancanza di una fede e di un ideale. Da questo esasperato individualismo deriverà la banalizzazione della teorie dell’oltreuomo nietzschiano. Mentre il romanticismo era di natura democratica (infatti ispirò sia il nazionalismo che il socialismo), il decadentismo fu di natura elitaria (esso favorì la nascita dei regimi totalitarismi).
Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email