Le migliori aziende che ti assumono dopo lo stage (e ti pagano bene)

Le sei aziende che assumono dopo lo stage

Ottenere un posto di lavoro oggi è un’impresa sempre più ardua, quasi più difficile che “trovare un ago in un pagliaio” come dice il famoso proverbio. Nel migliore dei casi, il primo contratto è per uno stage ma non sempre dà seguito ad un vero contratto di lavoro. Per fortuna, però, ci sono aziende che la pensano in modo diverso. Dopo aver formato gli stagisti, infatti, li assumono: e sono proprio queste, insieme alle realtà che assicurano agli stagisti un compenso di tutto rispetto, quelle premiate nella nuova edizione di Best Stage per il 2016 di Repubblica degli Stagisti. Skuola.net vi svela quali sono insieme a Virgin Radio nell'appuntamento settimanale con il mondo del lavoro all'interno della trasmissione Buongiorno Dr Feelgood.

LE AZIENDE CHE ASSUMONO IL 90% DEGLI STAGISTI - Secondo Repubblica degli Stagisti, quelle che andremo a citare sono aziende che assumono più del 90% degli stagisti, una percentuale altissima rispetto alla media nazionale rilevata da Unioncamere che è appena del 13%. Inoltre il rimborso spese previsto durante il periodo di stage è di 500 euro. Proprio per questi motivi sono state premiate con l' AwaRDS 2016.
- Assioma.net: La sua mission è di affiancare l’IT aziendale nella soluzione, l’analisi e la prevenzione di tutti quei problemi legati alla qualità del software. È entrata nella classifica perché ha attivato 7 stage nel 2015 su 132 dipendenti.
- Spindox: L’azienda si occupa di consulenza, progettazione e sviluppo di software, interaction design e ingegneria di rete per i settori delle telecomunicazioni, dell'industria automobilistica, dei servizi finanziari e dell'editoria. Risulta aver attivato 60 stage durante lo scorso anno su 417 dipendenti.
- Mercer: Società di consulenza leader sui temi del capitale umano, lo scorso anno ha registrato 5 stage attivati su 57 dipendenti.
- Marsh: Si occupa di intermediazione assicurativa e consulenza dei rischi. Nel 2015 ha attivato 53 stage su 767 dipendenti.
- Bip È una delle principali società multinazionali di consulenza: ben 209 stage attivati nel 2015 su 932 dipendenti.

Guarda il video su come gestire un colloquio di lavoro

LE AZIENDE DA CONTRATTO - Ci sono anche aziende che, accanto al canale dello stage, hanno assunto più di altre senza il passaggio intermedio del tirocinio. Sono le vincitrici ex aequo dell' AwaRDS per la “miglior performance di assunzioni dirette di giovani”: PwC ed EY. EY ha attivato 562 stage lo scorso anno (nel 71% trasformati in assunzione), ma ha anche assunto direttamente 477 giovani, di cui 287 con contratto di apprendistato e 70 direttamente a tempo indeterminato. D'altro canto PwC, oltre ai 583 stage nel 2015 (nel 65% trasformati in assunzione) ha realizzato altri 482 contratti, di cui 234 di apprendistato e 129 a tempo indeterminato.

STAGE...SPECIALI - Repubblica degli Stagisti ha assegnato dei premi speciali a quelle realtà che si sono distinte in alcuni campi. Buon risultato per Varvel, che attiva ogni anno 2-3 stage, attestandosi su una percentuale di assunzione intorno al 60%, e che ha alzato il rimborso spese a 800 euro per gli studenti, a 1000 euro per i laureati e a 1200 per chi ha diploma di master. Stagista ancora alle scuole superiori? Previsti 400 euro a fine mese. Per questo l'azienda guadagna il premio “speciale PMI”. Ottime opportunità offre anche Bosch, che si aggiudica il premio Speciale Youth Employment per il progetto Allenarsi per il futuro. Ma c'è anche chi è stato premiato per aver dato la possibilità di conciliare in maniera perfetta i tempi di vita con quelli del lavoro: il premio speciale Lavoro Agile va a Bosch, Contactlab, Mars, Nestlé, PwC e Philips.

BEST STAGE 2016: EVERIS – Arriviamo infine alla realtà più "virtuosa" tra tutte. Vince per la seconda volta consecutiva gli AwaRDS Everis, che oltre ad aver registrato il miglior tasso di trasformazione di stage in contratti di lavoro (più del 90%), è l’azienda che prevede il maggior rimborso spese per gli stagisti, ben 1000 euro al mese, oltre a buoni pasto e notebook aziendale. Inoltre Everis ha anche un'altra caratteristica positiva: non fa differenze tra stage curriculari ed extracurriculari, quindi anche gli studenti universitari, per i quali nessuna legge impone l’obbligo di compenso, ricevono i 1000 euro al mese.

Manlio Grossi

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta