ESCP, una Business School tra le migliori 10 in Europa che parla la lingua delle aziende

ESCP
In collaborazione con ESCP
escp business school

Se sei arrivato quasi alla fine del tuo percorso scolastico, nonostante tutte le difficoltà dell’ultimo anno, è l’ora di ricominciare a sognare, progettando il tuo futuro con entusiasmo. Stringi ancora i denti per qualche mese, perché in seguito arriverà il momento di fare qualcosa di concreto per il tuo domani. E se ti dicessimo che puoi formarti in maniera eccellente in una Business School riconosciuta tra le dieci migliori in Europa, in un ambiente internazionale, con la possibilità di studiare in tre diverse città - una l’anno tra Berlino, Londra, Madrid, Parigi e Torino - e trovare lavoro subito dopo la laurea? Se sogni un futuro da manager o imprenditore di successo, ESCP Business School è la scelta che fa per te.
In questo articolo ti illustreremo tutto ciò che c’è da sapere per iniziare a realizzare le tue aspirazioni.

ESCP, studia in 3 diversi paesi e metti subito in pratica quello che hai imparato

ESCP è la prima Business School al mondo: nasce infatti nel 1819 e ha ben 6 sedi sparse in tutta Europa. E’ presente a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia ed è riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca come Università Straniera in Italia. Il Bachelor in Management di ESCP, equiparato a una laurea di primo livello, ha una forte peculiarità: dà infatti la possibilità agli iscritti di studiare ogni anno in uno dei cinque campus internazionali. Il primo anno, è possibile scegliere tra Londra e Parigi; per il secondo anno, tra Madrid, Parigi e Torino; per il terzo anno, tra Parigi e Berlino. Tutti i campus si trovano nelle zone centrali delle città e qui, oltre a seguire le lezioni, gli studenti trovano tantissimi servizi su misura per loro oltre che eventi e attività, culturali e sportivi, organizzati dai club e dalle associazioni studentesche. I corsi sono erogati in lingua inglese, francese, spagnola o tedesca e, nell’Anno Accademico 2020-2021, sono state ben 43 le diverse nazionalità rappresentate in classe, con un’età media di circa 20 anni.
Dopo il Bachelor è possibile decidere se inserirsi subito nel mondo del lavoro o se continuare a studiare e specializzarsi: in ESCP è possibile trovare un’offerta formativa completa, con Master, MBA, PhD ed Executive MBA. Qualche dato sugli sbocchi professionali? Il 64% degli studenti del Bachelor ha iniziato a lavorare dopo la conclusione dei 3 anni forte delle esperienze pratiche vissute durante il triennio, mentre il 33% ha preferito continuare con un Master specializzato dopo il conseguimento del titolo. Il 99% degli studenti di MIM (Master in Management) è impiegato entro 3 mesi dalla fine del Master.

Bachelor in Management ESCP: offerta formativa e ammissioni

Formare i leader del domani, veri e propri esperti in gestione aziendale preparati a prendere complesse decisioni in ambito manageriale: questo è l’obiettivo del Bachelor in Management. Il percorso di studi, infatti, dà la possibilità agli studenti di apprendere al meglio gli argomenti studiati combinando teoria e pratica, grazie a lezioni e workshop, ampliando nel contempo le proprie soft skills, con una didattica dall’approccio interdisciplinare che combina competenze di tipo economico-manageriale e di tipo umanistico. Gli studenti toccano con mano il mondo del lavoro attraverso i tirocini, obbligatori ogni anno, che offrono loro ottime opportunità di avvicinamento al mondo lavorativo. Le materie affrontate durante il percorso di Bachelor in Management riguardano diversi ambiti disciplinari: dalla finanza alla matematica, dall’economia al diritto, dalla statistica alla psicologia e alla sociologia. Oltre alla conoscenza puntuale delle più importanti lingue straniere. Per candidarsi al Bachelor in Management, è necessario inoltrare la richiesta online compilando il form sul sito https://lp-turin.escp.eu/it/laurea/bachelor-in-management-bsc/. Dopo l’application online, la seconda fase riguarda un colloquio orale durante il quale verranno valutati motivazione, attitudine e profilo accademico. I requisiti per l’ammissione sono il diploma di scuola superiore e una buona conoscenza dell’inglese, esperienze extracurriculari e internazionali verranno considerate come un plus.

ESCP, la Business School nella top 10 delle classifiche internazionali

Il valore dell’offerta formativa ESCP è riconosciuta anche dalle classifiche internazionali. Nel 2020, infatti, è nella top 10 delle migliori Business School d’Europa, all’8° posto nella classifica stilata annualmente dal Financial Times. Ancora migliore la posizione nei ranking nazionali dei Paesi in cui è presente con i suoi sei campus: prima in Germania e Polonia, seconda in Italia, Regno Unito e Spagna, quarta in Francia.
Per quanto riguarda nel dettaglio l’offerta formativa, l’Executive MBA vede la Scuola al 7° posto a livello globale; il Master in Management, 6° al mondo e primo in Italia; ESCP si posiziona, inoltre, seconda tra i migliori Master in Food and Beverage Management selezionati da Eduniversal.
Ma quali sono i punti di forza rilevati dall’importante classifica? Ebbene, ESCP emerge sotto il profilo della “Diversity”, ovvero Internazionalità del corpo docente, l’83% è internazionale e il 100% possiede un dottorato. Nonché per la rapidità dei laureati nel trovare lavoro, e per il livello salariale a cui hanno accesso: parliamo di un +78% di crescita dello stipendio per i manager che hanno frequentato l’Executive MBA (con salario medio di circa 272.800 dollari, pari a circa 225.000 euro), e di un primo stipendio medio di circa 70mila euro, 85mila dollari, per gli studenti del MIM appena usciti dal programma. I settori di inserimento degli studenti spaziano dall’Investment banking (UBS, UniCredit), alla consulenza (BCG, McKinsey), l’ambito tecnologico (Google, Facebook, TikTok) e i prodotti di largo consumo (Ferrero, Barilla) o il lusso (LVMH, Gucci) per citarne alcuni.

ESCP, lezioni in formula blended per fronteggiare l’emergenza sanitaria

La Business School si è dimostrata pronta ad affrontare le sfide dell’emergenza sanitaria degli ultimi mesi puntando su digitale e innovazione, con gruppi di lavoro più ristretti e lezioni online con la possibilità di interagire in diretta, come se si fosse in aula. L'Anno Accademico è ripartito questo autunno, infatti, con un nuovo assetto e lezioni erogate in una formula “blended”, che integra presenza fisica e formazione in modalità virtuale. Per garantire le misure di distanziamento sociale e fronteggiare le restrizioni di mobilità, ESCP ha infatti introdotto un approccio alla didattica ibrido, ridisegnando i diversi percorsi di studio per non far mancare agli studenti, anche a distanza, il dialogo e lo scambio con i docenti.
Il 40% delle ore di lezione viene quindi erogato in modalità online, mentre il restante 60% in presenza divisi in classi più piccole composte in media da 28 studenti ciascuna in aule ampliate e implementate con tecnologie che consentono, a chi non può assistere di persona di seguire le spiegazioni e di interagire con docenti e compagni.
I corsi potranno essere frequentati virtualmente fino a quando saranno in vigore le norme introdotte per contenere la diffusione dell’epidemia. A questo proposito ai soli iscritti al Master in Management è stata data la possibilità di frequentare l’intero anno accademico completamente in remoto grazie all’attivazione di una classe dedicata. E’ stato inoltre allestito uno studio di registrazione attrezzato, per garantire la qualità delle lezioni online.

ESCP Business School

Inizia a realizzare i tuoi sogni

Clicca qui!

Clicca qui!