Università migliore: fai la tua proposta

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

fai la tua proposta per migliorare l'università grazie a Dillo al ministro

Un’università più vicina al lavoro, con una maggiore attenzione alle start up e che abbia delle segreterie efficienti. Queste sono solo alcune delle proposte che gli universitari hanno già avanzato grazie a FreeFuTool, D-still e Skuola.net. Il loro scopo? Creare un film collettivo che arrivi al ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza.

UN’UNIVERSITÀ MIGLIORE DIPENDE DA VOI - Migliorare l’università è possibile, specie se l’iniziativa parte dagli studenti stessi. E non con proteste e manifestazioni, ma attraverso delle proposte concrete da avanzare al ministro. E questo è possibile attraverso l’App di D-still, un quaderno FreeFuTool e noi di Skuola.net. Insomma, chi non si è mai lamentato di un aspetto in particolare del suo ateneo? Ora abbiamo tutti la possibilità reale di fare qualcosa grazie all’iniziativa Dillo al Ministro.

COME FARE? – Senza contare che farlo è semplicissimo: prendete uno dei quaderni Free FuTool distribuiti gratuitamente nella vostra università e scriveteci sopra la vostra proposta da portare al ministro. Prendete un amico, la mamma, un fratello, la zia o chiunque abbiate a portata di mano e fatevi filmare mentre scrivete l’aspetto che volete migliorare del vostro ateneo. Scaricate l’App D-still e fate l’upload del video, avete tempo fino al prossimo 20 dicembre. Inutile dire che i messaggi devono chiari e mettere in gioco tutta la vostra creatività, proprio come hanno fatto i ragazzi del video che abbiamo pubblicato. Insomma, cosa aspettate?

Tu cosa vorresti migliorare della tua università?

Serena Rosticci

Commenti
Consigliato per te
Come creare un gruppo di studio perfetto all'università
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Curioso di scoprire chi arriverà in studio mercoledì? Allora rimani aggiornato!

24 gennaio 2018 ore 16:30

Segui la diretta