#Piudiprima: i giovani chiedono, i Ministri rispondono – Skuola Tv con la Ministra Elena Bonetti e Angelica Massera

Google
In collaborazione con Google
piudiprima

Dopo i mesi turbolenti che hanno caratterizzato la prima parte del 2020, si è ristabilita almeno una nuova parvenza di normalità; la scuola è finita e per molti ragazzi, subito dopo gli esami - svolti nelle particolari condizioni dettate dal periodo - è il momento della scelta più importante: quella che riguarda il proprio futuro. Fondamentale è compierla liberi da pregiudizi e con la giusta dose di informazioni, in particolare sulle trasformazioni che si stanno verificando nella nostra società e nel mondo del lavoro.
Come aiutare i ragazzi in questo? Ovviamente portandoli a ricevere risposte sul futuro che li attende in vari settori chiave - dalle politiche giovanili alle pari opportunità e alla famiglia, dal lavoro dal settore dell'innovazione a quello dell'informazione e della cultura -, ma anche stimolando il dialogo tra loro e i personaggi autorevoli del nostro Paese. Continua quindi l’impegno di Skuola.net nel portare le istituzioni a confrontarsi con i giovani grazie alla Skuola Tv. Con il secondo appuntamento con le puntate dedicate alla campagna #piudiprima, realizzata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani e lanciata dal ministero per le Politiche Giovanili e lo Sport, con il supporto di Google e YouTube. Ospiti del secondo evento la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, il Direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani Domenico De Maio, e un rappresentante di Google, Giorgia Abeltino, Direttrice affari istituzionali e Public Policy Sud Europa Google. Ad affiancarci nella conduzione Angelica Massera, creator su YouTube che racconta in tono ironico i luoghi comuni, le situazioni e le “battaglie” quotidiane con cui le donne moderne si scontrano ogni giorno.



Pari Opportunità, scelta post-diploma e lavoro: risponde la ministra Bonetti

Nei giorni precedenti la puntata, Skuola.net e Angelica Massera hanno raccolto le domande dei ragazzi e le ragazze delle rispettive community per la Ministra: le migliori sono state selezionate per essere rivolte ai nostri ospiti. La ministra Elena Bonetti ha infatti illustrato ai giovani cosa sta facendo concretamente la politica per loro, soprattutto in questo periodo di ripartenza e nel prossimo futuro, in termini di Pari Opportunità. Insieme alla Ministra si è discusso sulle reali possibilità che tutti i giovani e le giovani hanno dopo la scuola, dalla scelta dell’università all’inserimento nel mondo del lavoro, in un’ottica di parità di genere. Nella stessa puntata è intervenuto anche Domenico De Maio, Direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, agenzia governativa che si occupa della gestione e dell’implementazione di alcuni importanti programmi nazionali e comunitari rivolti esclusivamente ai giovani, che risponderà sulle iniziative dedicate al tema principale della puntata. Infine Giorgia Abeltino, Direttrice affari istituzionali e Public Policy Sud Europa Google, ci ha aiutato a capire in che modo il digitale ha dimostrato di essere sempre più importante nelle vite di ciascuno di noi, e in quale maniera aziende come Google valorizzano il talento professionale nell’ambito della parità di genere.

Bonetti: il lavoro del futuro? Parlerà la lingua delle STEM. Ma ci vogliono più donne

Come detto, con la ministra Bonetti ci si è concentrati soprattutto sulle iniziative che il suo Ministero ha in cantiere per riequilibrare la bilancia tra uomini e donne, nella vita e nel lavoro. Partendo dall’ambito più vicino ai ragazzi: la formazione. Con la promozione delle discipline tecnico-scientifiche, le cosiddette STEM. “Saranno quelle su cui si baseranno i lavori del futuro - ha detto la Ministra - lavori che necessiteranno anche di competenze al femminile ma che ancora vedono una scarsa presenza delle donne”. Un orizzonte che la ministra ha ben chiaro, essendo del ‘mestiere’ (è professore associato di Matematica): “Ho vissuto un’esperienza bellissima d’innamoramento per la matematica è ho scoperto che è un percorso molto femminile. Non è un caso che i risultati principali che negli ultimi mesi abbiamo avuto nella ricerca scientifica abbiano visto le donne protagoniste”.
Ma è soprattutto un aspetto pratico che deve spingere le ragazze verso le STEM: “Un tempo - ha sottolineato la Ministra - si diceva che l’inglese sarebbe stata la lingua in grado di far diventare cittadini del mondo. Alle nuove generazioni bisogna dire che la matematica è la lingua che farà diventare cittadini del futuro. Bisogna partire già dalle elementari”. Inoltre, “l’ambito dell’intelligenza artificiale è il luogo dove nascerà la maggior parte delle professioni che andremo a fare tra dieci anni e che ancora non esistono. Il che - ha proseguito Bonetti - richiederà competenze STEM. Senza la presenza femminile continueremo a scrivere un mondo con un codice e un linguaggio esclusivamente maschile”. Invece, sostiene la ministra, saranno proprio le loro competenze a dover essere maggiormente valorizzate: “Le STEM sono una sorta di prateria sconfinata da scoprire e abitare, scrivendo un pezzo nuovo della storia dell’umanità”.
Naturale che tra gli obiettivi del ministero per le Pari Opportunità sia anche previsto un cambiamento strutturale. In Italia la presenza delle donne che lavorano è ancora molto bassa, meno del 50%, in alcune regioni il dato si abbassa ulteriormente: è 1 donna su 3. Contro una media europea di 2 su 3. “Nel Family Act, che sta iniziando ora il suo iter parlamentare - ha ricordato la Ministra - abbiamo voluto introdurre due capitoli fondamentali: l’incentivo al lavoro femminile, attraverso una riorganizzazione che possa permettere alle donne di poter scegliere liberamente di essere contemporaneamente madri e lavoratrici con una carriera qualificata; a cui si aggiunge la promozione di incentivi per la formazione e l’autonomia dei più giovani.

Una Skuola Tv in formato #piudiprima

In conduzione una coppia inedita formata da Carla Ardizzone, caporedattore di Skuola.net, e Gianluca Daluiso, scrittore e blogger. Sono stati loro a “interrogare”, in un autentico featuring con Angelica Massera, gli ospiti intervenuti durante la puntata.

#Piudiprima: gli altri appuntamenti della Skuola Tv

Ma la puntata con la ministra Bonetti fa parte di una serie più ampia di appuntamenti da non perdere, per nomi di ministri e creator coinvolti. Ecco l'elenco delle puntate precedenti:

  • Politiche Giovanili - Il ministro Vincenzo Spadafora con iPantellas
  • Tra i temi toccati, il rientro a scuola a settembre, le iniziative e i finanziamenti rivolti ai più giovani e al mondo dello sport per i prossimi mesi, la ripartenza del servizio civile e la riapertura degli spazi pubblici, nonché le ultime decisioni sugli sport dilettantistici durante la pandemia ancora in corso. Clicca qui per rivederla.