Genius 13703 punti

Autorità consolare all'estero

La vigilanza sulla navigazione e sul traffico di navi italiane all'estero viene esercitata dalle autorità consolari come stabilito dall'articolo 20 del Codice della Navigazione.
Il console:
- vigila sul rispetto, da parte del Comandante e dell'equipaggio, delle leggi del paese ospitante;
- provvede al rimpatrio dei marittimi sbarcati, nel caso in cui non sia l'armatore a farlo;
- provvede alla sostituzione del Comandante della nave mercantile;
- riceve atti traslativi, costitutivi ed estintivi di proprietà o di altri diritti reali su navi all'estero;
- riceve dal Comandante della nave una copia autentica degli atti di nascita, morte, scomparizione in mare, testamenti, matrimonio ed altri avvenimenti di bordo. Avvenimenti che deve trasmettere, entro 6 mesi, al Ministero degli Esteri;

- possiede le matricole e i registri delle navi armate all'estero;
- autorizza l'imbarco di marittimi stranieri in caso di necessità o per mancanza di marittimi italiani.

Hai bisogno di aiuto in Navigazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove