Il poema epico

L’epica è un componimento in versi che narra le imprese di eroi che hanno sia origini umane che divine. Inizialmente questi racconti erano tramandati oralmente dai cosiddetti aedi che andavano in giro per le corti a cantare con l’aiuto della ceda, le avventure di questi uomini. Col tempo a questi seguirono i rapsodi, ovvero cucitori di canti.
Il primo grande autore dell’epica occidentale è Omero, il quale ha dato vita alla letteratura classica (greca) con l’Iliade e l’Odissea, a cui seguirà in Italia quella di Virgilio con l’Eneide.
I temi del poema epico sono:
-la guerra;
-il viaggio, che ha come significato anche andare alla scoperta di se stessi ed è legato al tema della famiglia;
-l’amore, sia per la propria famiglia, per la religione e per la propria patria.
Il linguaggio non è semplice perché la terminologia si avvale di termini che oggi non si usano più, ci sono molte descrizioni, c’è la prolessi o anticipazione che consiste nel narrare in anticipo un avvenimento che dovrebbe trovarsi dopo, poi abbiamo il flashback ossia si interrompe la trama del racconto per parlare di un ricordo e infine abbiamo la paratassi, che sarebbe il collegamento tra le varie parti del testo che può avvenire o per asindeto (senza congiunzioni) o per polisindeto (con congiunzioni e punteggiature). Troviamo anche le personificazioni (che si hanno quando si attribuiscono caratteristiche umane ad oggetti inanimati), le similitudini e le metafore. Abbiamo ancora poi degli epiteti ossia espressioni o aggettivi utilizzati per attribuire delle caratteristiche ad un personaggio.
es. Achille dal piede veloce.
Poi ci sono i patronimici: si tratta del nome del padre a cui si aggiunge il suffisso ‘ide’ facendo intendere figlio di; es. Atride (figlio di Atreo).
L’Iliade narra della guerra tra greci e troiani che oltre ad essere in parte inventata ha comunque un fondo di verità, poiché la guerra c’è stata davvero per il controllo del commercio dei Dardanelli e del Bosforo.
I dati della città di Troia sono stati riportati alla luce nel 1871 da un archeologo tedesco di nome Sliman.
Hai bisogno di aiuto in Epica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email