Quando finiscono gli Esami di Maturità 2020?

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
Quando finisce la Maturità 2020 e come scegliere l'Università

Dopo l’insediamento delle commissioni nella riunione plenaria del 15 Giugno 2020 in cui sono stati predisposti i materiali e il calendario d’esame per tutte le classi, gli Esami di Maturità 2020 sono ufficialmente iniziati solo due giorni dopo, il 17 Giugno 2020. La data di inizio scelta dal Ministero dell’Istruzione è rimasta dunque invariata anche se quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria, i due scritti hanno lasciato il posto al solo maxi-orale in presenza.

Nel corso della riunione plenaria inoltre è stata sorteggiata la lettera del cognome di inizio, operazione che solitamente spetta ad uno studente il primo giorno d’esame, ovvero durante la prima prova scritta.

Guarda anche:


La fine della Maturità 2020 è vicina


Anche se il 17 Giugno 2020 è stata la data di inizio a livello nazionale, il Ministero dell’Istruzione non può stabilire una data conclusiva assoluta e uguale per tutti gli istituti perché la durata complessiva degli Esami dipende dal numero di studenti in ciascuna classe. Se ogni giorno si possono esaminare un massimo di 5 maturandi, si può comunque ipotizzare che anche le classi che non hanno iniziato il 17 Giugno 2020 ma sono state inserite nel “secondo turno”, entro questa settimana concluderanno gli esami di Maturità 2020.

Come scegliere l’Università dopo la Maturità 2020?


La Maturità per ogni studente rappresenta un momento di passaggio sia dal punto di vista della carriera scolastica sia dal punto di vista umano in quanto è una tappa fondamentale per la crescita di ognuno. È normale quindi sentirsi incerti e smarriti sulla strada da intraprendere dopo la scuola, considerate anche le molte possibilità di studio e le esperienze lavorative di vario tipo (stage, tirocini, apprendistato, ecc) che la società offre.
Se si vogliono proseguire gli studi è importante scegliere la facoltà in base alle proprie passioni e attitudini pensando anche al lavoro a cui poi si ha accesso. Per chiarirsi le idee esistono i test di orientamento universitario che possono aiutare a fare chiarezza soprattutto se si è indecisi fra più facoltà, anche di diverso tipo. Questi test, reperibili anche online, sono di tipo psicoattitudinale o di autovalutazione e considerano quindi anche le competenze effettivamente acquisite.
Le Università inoltre, oltre ad avere dei referenti per le attività di orientamento, in estate o a settembre organizzano sempre attività di presentazione dei corsi la cui partecipazione è libera e gratuita, proprio per offrire delucidazioni e chiarimenti di ogni tipo a coloro che sono interessati ad iscriversi presso le facoltà di ateneo. È importante dunque prenotarsi a questi incontri e interfacciarsi con docenti, tutor e anche studenti in grado sicuramente di chiarire ogni dubbio e aiutare nella scelta al corso più coerente con le proprie passioni e attitudini.

Skuola | TV
Assemblea di Istituto: cosa cercano gli studenti dall'educazione digitale? Risponde Lucia Azzolina

Ti manca partecipare all’assemblea di istituto della scuola? Allora non ti resta che seguire, comodamente da casa, l’Assemblea di Istituto di Skuola.net insieme a Google e YouTube. Parleremo di educazione digitale e di cosa vogliono parlare davvero gli studenti a scuola. Pronto a dare il tuo contributo?

30 novembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta