Orientamento universitario: scopri come scegliere l'università più adatta a te

Dopo la scuola - Il libro di Skuola.net
In collaborazione con Dopo la scuola - Il libro di Skuola.net
Come scegliere l'università che fa per te

Preoccupatissimi saranno tutti quegli studenti che hanno già deciso di tentare i test d'ingresso per le facoltà ad accesso programmato. E che dire, invece, di coloro che, ad oggi, ancora non sono certi di quale strada vorranno percorrere una volta preso il diploma? Skuola.net ha pensato di riservare loro degli utili consigli per aiutarli a districarsi nello sconosciuto mondo universitario.
Scopri come fare la scelta giusta grazie ai consigli di Skuola.net e al nostro nuovo libro: "Dopo la scuola. Come costruire il tuo futuro in sei semplici mosse".



Orientamento universitario: come scegliere l'università che fa per te?

Per chi è abituato ai banchi di scuola, ai compagni di sempre e a prof che conoscono il loro carattere, rendimento e metodo di studio, l'Università, vista da fuori, sembrerà una giungla inestricabile e misteriosa. Ma niente paura: saper scegliere con attenzione il percorso più giusto è il primo passo per sconfiggere questo spaventoso mito di ogni maturando.

  • Pensa con la tua testa
  • Per prima cosa è importante che siate voi a fare la vostra scelta: l'Università rappresenta il primo passo verso la costruzione di voi stessi e del vostro futuro, quindi non ascoltate troppo i consigli di amici, genitori, parenti e professori. Trovarvi a studiare argomenti che non vi appassionano solo perché papà pensa che il cinese sia la lingua del futuro vi rallenterà, demotiverà e, nel peggiore dei casi, bloccherà.

  • Non esiste solo l'università
  • Ricordatevi che non siete costretti ad intraprendere la strada della carriera universitaria. Se siete appassionati di arte o di musica e pensate di avere del talento potete scegliere una delle alternative messe a disposizione dall'Alta Formazione Artistica e Musicale italiana, che vanno dalle numerose Accademie di Belle Arti sia statali che legalmente riconosciute agli istituti musicali pareggiati e ai 58 conservatori di musica in tutta Italia.

  • Conosci le tue potenzialità
  • Che si tratti di Università o di uno dei percorsi alternativi appena descritti, l'importante è che sappiate essere oggettivi. Quali sono le vostre effettive capacità? Quanto in alto siete sicuri di poter arrivare? Non sopravvalutatevi né tanto meno sottovalutatevi, col rischio poi di annoiarvi o, peggio, sentirvi inadeguati.

  • Informati
  • Quando si deve prendere una decisione considerata così importante a livello personale, ovviamente è utile e, in questo caso, necessario, raccogliere il maggior numero di informazioni possibili. Le Università italiane, a questo riguardo, capiscono le necessità delle giovani matricole e mettono a loro disposizione numerose iniziative.

  • Consulta i siti web
  • Prima di tutto, è importante imparare a districarsi nei siti web dedicati alle varie facoltà: da lì è possibile consultare i piani di studio e quindi conoscere nel dettaglio quali materie si andranno ad affrontare, con quali docenti e con quali libri di testo.

  • Visita le università
  • Per chi preferisse, invece, un contatto più diretto e personale sia con l'ambiente universitario vero e proprio che con docenti, collaboratori e altri studenti, esistono ben due soluzioni. Ogni Università, infatti, gestisce degli sportelli di segreteria dedicati esclusivamente all'orientamento, con orari di apertura al pubblico facilmente consultabili online, in cui potersi recare per sciogliere i numerosi dubbi che vi attanagliano. Preparatevi, in caso, una "lista della spesa"! Altra opzione, ancor più diretta e reale, è sicuramente quella degli Open Day. Pochi mesi prima delle date di iscrizione o dei test d'ingresso i vari Atenei organizzano delle giornate interamente dedicate alle future matricole, con conferenze, stand informativi, corsi e colloqui individuali. In questa sede, poi, c'è anche la possibilità di ricevere la Guida dello studente, un opuscolo informativo in cui si cerca di rispondere a tutte le domande e le perplessità più comuni.

  • Ascolta gli studenti universitari
  • Ultimo consiglio che Skuola si sente di darvi è quello di ascoltare anche la voce di chi, per quei corridoi, ci è passato prima di voi e sa di cosa si sta parlando. Non c'è niente di più efficace, infatti, del consiglio degli studenti iscritti proprio al corso di studi a cui siete più interessati. Ma come fare per raggiungerli e contattarli? Durante gli Open Day molti stand informativi saranno senza dubbio gestiti da studenti, ai quali potrete rivolgere tutti i vostri dubbi e preoccupazioni. Inoltre, nell'era dei Social Network, di certo non potete farvi sfuggire l'occasione di iscrivervi ai gruppi su Facebook delle varie facoltà. La maggior parte sono totalmente gestiti da universitari per altri universitari e risultano essere un buon metodo di confronto e aiuto reciproco. Perché non sfruttarli, poi, per instaurare fin da subito delle nuove amicizie?

Come prepararsi al mondo del lavoro?

Skuola.net ti aiuta a scoprirlo

Leggi "Dopo la scuola", il nostro nuovo libro!

Clicca qui!


Francesca Fortini