Esami maturità 2020: le materie interne, come funzionano

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
materie interne maturità 2020

Tra le moltissime domande che i maturandi si pongono quando arriva gennaio ci sono anche tutte quelle che riguardano le materie interne e come funziona la nomina dei professori che se ne occuperanno. Ci sarà o meno la possibilità di avere in sede di maturità il vostro professore preferito? Vediamo insieme come funzionano le materie interne e la nomina dei relativi docenti che se ne faranno carico durante tutte le prove.
Come vengono scelti e quali sono questi docenti?


Commissari interni maturità 2020: quando vengono nominati

La nomina dei professori interni maturità 2020 è legata a doppio filo - così come quella dei professori esterni - all’uscita delle materie entro la fine del mese di gennaio. Le materie affidate ai commissari interni e ai commissari esterni vengono stabilite dal Miur entro fine gennaio. Chi sono i commissari interni e chi sono i commissari esterni è senza dubbio una delle incognite che maggiormente preoccupano i ragazzi. Vediamo di capire, quindi, come vengono nominati questi commissari interni e tutto quello che c’è da sapere per stare più tranquilli.

Commissari interni: chi sono e criteri di nomina

Spesso e volentieri, ve ne sarete accorti, si parla solo dei commissari esterni. La ragione? I commissari interni - 3 su 6 della commissione più il presidente - altri non sono che i vostri docenti! Siete più tranquilli? O al contrario spaventati? Dipende, ovviamente! Potreste trovarvi alla maturità il professore preferito come invece quello con cui il rapporto non è così idilliaco. Quali sono i criteri di nomina dei commissari interni? Vediamoli insieme per cominciare a farci un’idea di chi potrebbero essere. Partiamo dal presupposto che non vengono mai scelti a caso; ci sono una serie di criteri ben precisi indicati dal ministero dell’Istruzione stesso nel decreto ministeriale n.6 del 17 gennaio 2007. In questo documento viene evidenziato come le materie dei commissari esterni debbano essere comunicate entro e non oltre il 31 gennaio di ogni anno; stabilito questo i vari consigli di classe possono procedere con la nomina dei commissari interni. Secondo quali criteri? I prescelti non dovranno insegnare materie affidate ai commissari esterni.

Materie interne ed esterne maturità 2020

Automaticamente, quindi, saprete chi sono i commissari interni una volta scoperte le materie esterne maturità 2020. In particolare rispetto ai criteri di nomina dei commissari interni il decreto stabilisce che: “L'affidamento delle altre materie ai commissari interni avviene in modo da assicurare una equilibrata presenza delle materie stesse e tenendo presente l'esigenza di favorire, per quanto possibile, l'accertamento della conoscenza delle lingue straniere”. Questo vuol dire, detto in soldoni, che se tra le materie della seconda prova non c’è la lingua straniera e se questa non è stata assegnata a un commissario esterno allora è altamente probabile che nella commissione sarà presente un commissario interno di lingua.
Skuola | TV
Sogni di indossare la divisa? Ecco i consigli per superare i concorsi

Scopriremo tutto quello che c'è da sapere sui bandi e le prove di selezione per l'accesso alle Forze Armate e Forze di Polizia, insieme a Nissolino Corsi, leader nella preparazione alla divisa.

24 febbraio 2020 ore 15:30

Segui la diretta