Materie esterne maturità 2018, quali sono e quando escono

manliogrossi
Di manliogrossi

Materie esterne maturità 2018, quali sono e quando escono

Manca poco, ormai una manciata di giorni, a una delle date più attese, e anche un più temute dai maturandi: quello in cui il Miur comunicherà le materie di seconda prova e quelle esterne per la Maturità 2018. Se a riguardo, oltre all’ansia, hai anche un senso di smarrimento perché alcune cose ancora non ti sono molto chiare, non preoccuparti perché ci pensiamo noi a darti un quadro completo della situazione!

Maturità 2018: quando escono le materie

A differenza delle date degli esami, per quanto riguarda la comunicazione delle materie maturità 2018 non c’è una data prestabilita. Di solito, così come accaduto gli scorsi anni, il Miur le ha comunicate negli ultimi giorni di gennaio, il 30 o al massimo il 31. E’ quindi probabile che anche quest’anno rispetterà questa ‘tradizione’, mancano quindi davvero pochissimi giorni! Oltre alle materie seconda prova verranno rese note anche quelle che all’interno dell’esame saranno affidate ai tanto temuti commissari esterni maturità 2018. Avari quindi un quadro quasi completo di come svolgerà il tuo esame di Stato.

Maturità 2018: i commissari esterni

Proprio sui commissari esterni Maturità 2018 è bene avere le idee chiare. Quanti saranno? Che ruolo avranno? Quando sarà possibile conoscere i loro nomi? A tutte queste domande ti daremo delle risposte che ti faranno arrivare tranquillo all’esame. Innanzitutto il Miur ha previsto, ormai da qualche anno, che per ogni classe ad esaminare il tuo esame saranno in tutto sei commissari, tre interni e tre esterni, più il Presidente. Perché prendere 3 persone esterne? Semplice, loro hanno il compito di giudicare la tua performance in modo oggettivo, senza esser influenzati dal tuo passato di studente. Il Presidente, invece, ha il dovere di controllare che l’esame si svolga in modo regolare.

Maturità 2018: le identità dei commissari esterni

Se le materie affidate ai commissari esterni verranno rese note a fine gennaio, assieme a quelle che saranno oggetto della seconda prova, le identità dei commissari rimarranno sconosciute fino a giugno. Tranquillo, però, perché avrai modo di conoscerle prima dell’inizio della Maturità 2018. Durante i primi giorni di giugno, infatti, sul sito del Miur sarà possibile visionare i loro nomi e a quel punto potrai consultare una delle nostre pagine dedicate proprio ai commissari esterni. Se poi vuoi ‘giocare d’anticipo’ durante l’ultima settimana di maggio puoi recarti presso la Segreteria della tua scuola e chiedere a i nomi dei commissari esterni. Ora che è tutto chiaro, non ti resta che attendere la fine di gennaio e nel frattempo dedicarti allo studio, giugno anche se non sembra è dietro l’angolo!
Commenti
Consigliato per te
Maturità 2018: tesina o mappa concettuale, quale portare all'esame di Stato?
Skuola | TV
Innamorarsi in adolescenza: i consigli dell'esperto

In occasione di San Valentino, capiremo grazie alla presenza dello psicosessuologo Marco Silvaggi, come bisogna comportarsi e cosa invece è meglio evitare.

14 febbraio 2018 ore 16:30

Segui la diretta