Seconda prova di matematica, c'è un errore? L'ipotesi di uno studente

Marcello G.
Di Marcello G.

errore seconda prova matematica maturita 2016

La prova di matematica della maturità 2016 ha fatto molto discutere, su questo non c'è dubbio. A detta di molti i problemi proposti erano particolarmente difficili per degli studenti di liceo. Skuola.net aveva già parlato di come avessero accolto i maturandi le terribili tracce del compito. Per questo praticamente tutti, in quelle ore concitate, si sono concentrati sulla risoluzione dei problemi. Nessuna notizia riguardo errori commessi dal Ministero dell’Istruzione nella compilazione dei quesiti. Almeno fino a oggi. Perché, invece, c’è qualcuno talmente preparato che, a sua detta, sembrerebbe riuscito non solo a risolvere in scioltezza il compito, ma anche a segnalare un ipotetico errore. E, udite udite, stando alla Gazzetta di Mantova si tratta proprio di uno studente che la prova in questione l'ha svolta per la sua maturità. Il Miur smentisce: non ci sarebbe alcun errore nella traccia.

Guarda la soluzione dei quesiti della seconda prova di matematica

IDENTIKIT DI UN PICCOLO GENIO - Si chiama Francesco Alfieri ed è un maturando del Liceo scientifico “Falcone” di Asola, in provincia di Mantova. Un nome non proprio nuovo a exploit del genere. Perché Francesco è un vero e proprio fenomeno quando si parla di numeri, calcoli e funzioni; per tre anni consecutivi si è aggiudicato la medaglia di bronzo alle finali italiane delle Olimpiadi di matematica. Chi meglio di lui, dunque, avrebbe potuto trovare la magagna. Un errore che, Francesco, ha segnalato prontamente alla commissione e, una volta finita la prova, ha comunicato tramite WhatsApp ai suoi compagni di classe.

L'ERRORE (?) NELLA TRACCIA: IL MIUR SMENTISCE - Secondo il ragazzo, nel compito c’era una evidente contraddizione tra ciò che era stato scritto nel testo ed il grafico che lo accompagnava. Il problema affermava, infatti, che “l’area della zona del quarto quadrante compresa tra il grafico della funzione e l’asse x valeva 1”. Ma, in base a quanto scritto da Francesco, "dai dati che si evincevano facilmente dalla figura si deduceva che ciò è impossibile, essendo 9/8 (quindi superiore) l’area del triangolo ‘DEF’ inscritto in tale zona”. Il Ministero smentisce, non ci sarebbe stato alcun errore: "La traccia non contiene errori perché per la soluzione del quesito n.3 del problema non serviva il valore esatto del dato ma solo una valutazione approssimata all’intero dell’area del tratto di curva".

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta