Commissari esterni maturità, e se ti capita il prof alla prima esperienza?

Redazione
Di Redazione
commissari esterni maturità 2014: se vi capita il prof alla prima esperienza

Praticamente è un po’ come mandare in nazionale un giocatore che non ha mai fatto neanche le coppe europee. Giovane e forte, sì, ma senza quel bagaglio di esperienza da sfoderare nei momenti più critici. Che cosa significa? Che il prof giovane al suo debutto tra i commissari esterni maturità è fresco di studi e quindi molto preparato dal punto di vista didattico.
Anagraficamente parlando ha meno anni rispetto al resto della commissione di maturità, sente meno la stanchezza e può tirare avanti i lavori con minore affanno. Però non gli è mai capitato di gestire un blocco emotivo o uno sfogo da ansia, di dover riconoscere uno studente timido da uno apparentemente impreparato. Insomma, è sveglio ma conosce meno il mondo della scuola. Giovane e dall’aspetto simpatico, a volte capita anche che voglia apparire più vicino al mondo dei ragazzi di quanto non sia in realtà. Potrebbe avere un approccio confidenziale e scherzoso ma non dimenticatevi mai che vi dovrà comunque esaminare: rispetto e distanza, quindi, non guastano anche perché di fatto non siete amici. O, almeno, non più di quanto lo sareste con i vostri veri prof. E quindi, se doveste trovare uno come lui tra i nomi dei commissari esterni maturità, dovrete gioire o disperare?


Commissari esterni maturità: speriamo sia comprensivo

Non solo difetti, il prof giovane al suo debutto all'a maturità 2019 può capirvi meglio di tanti altri commissari esterni. Perché? Perché in fondo anche per lui si tratta di un esame da sostenere e, quindi, da superare: la tensione della maturità, con la paura di sbagliare, c’è anche per loro. Probabilmente la sentono anche i prof di lunga esperienza, figuriamoci i più giovani. La maturità infatti è un banco di prova per tutti, non solo per voi, e i docenti vogliono superarla al meglio. Senza intoppi né incomprensioni. Per un giovane prof, quindi, la prima volta alla maturità da commissario esterno è comunque una prova da sostenere. Sarete, in un certo senso, sulla stessa barca. Quindi, se non gli provocate problemi, ve ne saranno grati.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci

12 dicembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta