Simulazioni maturità 2019: i professori mettono il voto sul registro?

manliogrossi
Di manliogrossi

simulazioni maturità

Dopo il 19 e il 28 febbraio , tornano le giornate molto importanti per i maturandi: il 26 marzo e il 2 aprile si svolgeranno le simulazioni delle prove di Maturità 2019. I ragazzi avranno così la possibilità di confrontarsi con una prova che ricalca per struttura e tipologia quella che dovranno affrontare all’esame di Stato. Anche le griglie di valutazione che i docenti dovranno utilizzare sono quelle fornite dal Miur, le simulazioni infatti saranno oggetto di voto. Molti quindi gli studenti che si stanno chiedendo se le prove faranno media…Scopri la risposta a questo quesito!

Simulazioni maturità 2019: cosa dice il Miur sul voto

Essendo una simulazione della prova della Maturità 2019, anche le griglie che i docenti dovranno utilizzare per la correzione saranno le stesse che verranno utilizzate all’esame di Stato. Il voto di queste prove, però, non "dovrebbe" fare media. Nella circolare del Miur che annuncia le date delle simulazioni è infatti precisato “Fermo restando che non si tratta di una prova che possa sostituire le verifiche periodiche autonomamente predisposte, i docenti potranno anche iniziare a confrontarsi con le griglie di valutazione delle prove scritte e con il loro utilizzo”.

Voto simulazioni maturità 2019: molti prof li mettono

Purtroppo, però, un po' per far prendere sul serio agli studenti queste prove, un po' per "guadagnare" una verifica in più nel quadrimestre, molte scuole decidono di mettere i voti nelle materie delle simulazioni. Per scoprire le decisioni della tua scuola, chiedi direttamente in presidenza o ai tuoi professori. Tieni presente che ogni scuola, infatti, può decidere in autonomia come organizzare le simulazioni nazionali, se come una vera e propria prova d'esame il giorno della pubblicazione della traccia, o come compito a casa, o farla svolgere in seguito. Come infatti specificato nella circolare del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca “Le scuole, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, potranno utilizzare tali materiali sia in modalità ‘simulazione’ nello stesso giorno della pubblicazione, sia con modalità che ne prevede l’impiego nell’ordinaria attività didattica”.
In ogni caso, la scuola dovrà darti tutte le indicazioni utili, comprese quelle che riguardano il voto.

Simulazione maturità 2019: le date delle simulazioni

Sono quattro in tutto le date in cui il Miur pubblicherà sul proprio sito i testi delle simulazioni delle prove:
-Prima prova, 26 marzo
-Seconda prova, 2 aprile
In bocca al lupo!

Manlio Grossi

Skuola | TV
Maturità 2019: il totoesame del Vicedirettore de l'Espresso

Chiederemo a Alessandro Gilioli, Vicedirettore de L'Espresso, quali sono i principali fatti di attualità che i maturandi come te devono tenere sottocchio, ma anche come scrivere un buon testo argomentativo. Insomma, farà per voi un vero e proprio totoesame!

19 marzo 2019 ore 15:00

Segui la diretta