Ominide 999 punti

Introduzione alle Catilinariae di Cicerone


Sono una raccolta di quattro orazioni, che venivano anticamente declamate nel foro, davanti a un pubblico, o nei processi per difendere o inveire e avevano lo scopo di conquistare il consenso degli uditori grazie all’arte del saper ben parlare.
All’interno di queste Cicerone si schiera fortemente contro Catilina perché emblema del degrado romano e si propone di smascherare il suo operato negativo per cercare di raggiungere quel modello ideale di repubblica che lui teorizzava, rispettoso del mos maiorum.
Le orazioni non sono mai improvvisate ma possiedono uno scheletro, dei punti da rispettare, per essere persuasive al punto giusto:
Exordium: l’Esordio, che consiste nella presentazione della materia. In narrativa viene chiamato “esposizione” mentre in poesia “protasi”.
Narratio: l’esposizione dei fatti, in cui Cicerone spiega a Catilina che la sua situazione è ormai conosciuta da tutti a Roma per offenderlo di fronte al pubblico.
Propositio: è un invito per Catilina ad allontanarsi da Roma in quanto responsabile della congiura
Argomentatio: costituita dalle motivazioni per cui l’imputato deve essere punito, è molto lunga e rappresenta una macro sequenza in quanto sono presenti numerosi motivi e assume pertanto un ruolo di rilievo.
Peroratio: rappresenta una speranza di Cicerone, quella di una separazione tra i viri boni che operano secondo giustizia e gli uomini come Catilina, i viri mali, che si sono macchiati a causa della congiura e agendo ai danni dello stato

L’appoggio del pubblico viene conquistato tra l’argomentatio e la peroratio perché fornendo delle motivazioni questo viene convinto realmente, mentre prima era stata data semplicemente un’”infarinata” della situazione, una spiegazione di questa, perché poteva esserci l’eventualità che non tutti sapessero com’erano andate le cose.
E’ importante sottolineare come Sallustio e Cicerone, pur trattando dello stesso avvenimento, siano diversi: la ricostruzione del primo è oggettiva e storica, basata su dati certi, mentre quella del secondo è personale, ricca di elementi soggettivi, tipici dell’oratoria.

Hai bisogno di aiuto in La fine della Repubblica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Cicerone, Marco Tullio - Propositio delle Catilinariae