Ominide 13147 punti

Albio Tibullo è il primo poeta elegiaco del canone di Quintiliano.
Egli nacque tra il 55 e il 50 a.C nel Lazio da una famiglia equestre, morì poco dopo Virgilio (19 a.C.) Ebbe stretti rapporti d'amicizia e protezione con Valerio Messalla Corvino, nobile politico repubblicano, che conservò una posizione privilegiata anche sotto il regime augusteo. Infatti, Tibullo, lo seguì anche in alcune spedizioni militari affidategli proprio da Augusto.
Tibullo noto come il poeta dei campi, perchè le sue elegie si caratterizzano per l'assenza di riferimenti al mito sostituito da un mondo rurale idealizzato: la campagna tibulliana. Egli, sogna di vivere una vita semplice e serena con la propria amata, lontano dagli orrori della guerra, infatti esprime il rimpianto per la felice età dell'oro. Però, non manca lo scenario della vita cittadina che fa dà sfondo agli intrecci degli amori, degli intrighi, dei tradimenti, degli incontri furtivi..

Corpus Tibullianum
Una raccolta di elegie in quattro libri, il I e il II attribuibili a Tibullo; il III contiene le elegie d'amore di Ligdamo, un nome greco da schiavo ma egli afferma di essere un uomo libero nato durante la battaglia di Modena del 43 a.C. quindi forse va identificato con il giovane Ovidio, per Neèra; il IV contiene un anonimo Panegirco di Messalla e le elegia d'amore della poetessa Sulplicia per Cerinto. Dunque, il Corpus Tibullianus, sarebbe una raccolta dei poeti del circolo di Messalla.
Il I libro, pubblicato nel 26 o 25 a.C., è composto da dieci elegie: cinque dedicate a Delia, una donna volubile, amante del lusso e dei piaceri, con cui Tibullo vive una relazione tormentata insidiata dai rischi del tradimento; tre per Màrato; una celebra il compleanno di Messalla e l'ultima esalta la vita campestre.
Il II libro, invece, è composto da sei elegie: tre dedicate ad un'altra donna Nèmesi (Vendetta), avida e spregiudicata che scaccia Delia dal cuore del poeta; una celebra una festa agricola, una la nomina del figlio di Messalla a sacerdote e una il compleanno dell'amico Cornuto.

Hai bisogno di aiuto in L'era Augustea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email