Habilis 4494 punti

L'aggiornamento e adeguamento delle virtù in Tacito

Tacito propone anche una sorta di aggiornamento e adeguamento delle virtù
tradizionali se pure è tramontata la possibilità di operare per la Repubblica e il principato è divenuto una realtà imprescindibile per la pace dell’Impero , l’uomo virtuoso può comunque finalizzare i propri sforzi all'utilità dello Stato (anche se esso non è più Repubblica). Ma queste valutazioni possono essere maturate proprio perché, dal punto di vista tacitiano, l’epoca degli assestamenti (il I secolo d.C.) è ormai chiusa e i superstiti di questi rivolgimenti hanno potuto fare tesoro delle esperienze passate e fondare una nuova forma di Stato

È comprensibile, dunque, il valore simbolico delle numerose morti - “esemplari”
sia per una lettura etica sia per l’interpretazione storiografica - di cui la narrazioni tacitiana è costellata: queste morti suggellano le esistenze paradigmatiche
di grandi personaggi, fissando in modo indelebile il significato di ogni esperienza

di vita e degli ideali in essa affermati.

Questa forte dimensione intellettualistica e razionale non inficia comunque la vivacità e la potenza espressiva del racconto, che non cessa mai di coinvolgere e appassionare.
Tacito tratteggia i personaggi e le situazioni in modo realistico, mostrandosi capace tanto di una raffinata introspezione psicologica quanto di una capacità descrittiva abile e funzionale alla narrazione: gli ambienti e le ricostruzioni degli eventi si stagliano con particolare evidenza e carica patetica, e garantiscono una completa risonanza alle vicende umane di cui costituiscono il teatro, concorrendo a creare una narrazione tesa, compatta e densa.

Hai bisogno di aiuto in L'era Augustea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email