Letteratura ottocentesca comparata in Europa

Il Romantisme si sviluppa prima in Germania con lo sturm und drang e con Goethe con Les douleurs du jeune Werther, mentre in Italia con Foscolo e con le Ultime lettere di Jacopo Ortis e poi nel resto dell'Europa. In Francia, gli esponenti sono Rousseau, Chateaubriand, Lamartine e Hugo.
In Italia abbiamo Berchet con Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliolo e Alessandro Manzoni con il romanzo I promessi sposi. C'è vicinanza tra Lamartine e Leopardi. In Italia, la letteratura è unita al Risorgimento, cioè al desiderio di una Italia unita, quindi la poesia è soprattutto patriottica, fatta per incitare alla lotta (D'Annunzio) e per opporsi all'oppressione straniera (Carducci). In Francia, al contrario, l'unione c'è già da molto tempo e si lotta per andare al potere, come forma di liberazione. Con Hugo comincia l'attenzione ai problemi sociali. Manzoni, invece, crede che solo la religione risolva ciò che la politica non può.

In reazione all'irrazionalismo, con la Comédie Humaine di Balzac e le Rougon-Macquart di Zola ci si avvicina a un Realismo sempre più scientifico, diventando Naturalismo. Verga sarà sempre molto vicino anche a Madame Bovary di Flaubert. I bohémien francesi trovano corrispettivo negli scapigliati italiani che vivono vite anticonvenzionali contro il materialismo dominante, retaggio del positivismo. Il naturalismo in Francia con Zola trova luogo in Italia con il Verismo (Verga, I malavoglia...).
Nel lavoro scientifico di Zola trovano luogo i giudizi correttivi molto amati da Persio, mentre Verga, non credendo nel progresso, si "eclissa" nei suoi personaggi con gli occhi dei suoi personaggi (c'è più impersonalità di Flaubert) e ogni giudizio sarebbe inutile, perché non è necessario al miglioramento, inteso come un cambiamento verso il bene.
Questa differenza sostanziale si comprende poiché Zola, al contrario di Verga, crede fermamente nel progresso e le correzioni sono utili a velocizzare questo processo.

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Francese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email