Carta ioStudio Postepay: usa gli sconti e compra in sicurezza

Redazione
Di Redazione


Se ti piace divertirti e comprare online, però non vuoi rinunciare alla sicurezza, allora la carta ioStudio Postepay fa proprio al caso tuo. In questo articolo parleremo a cosa serve, come attivarla e di quali sconti puoi usufruire.

Acquisti in sicurezza

La carta ioStudio Postepay è dedicata a tutti gli studenti delle scuole superiori. Puoi averla anche se sei ancora minorenne, purchè tu abbia l'autorizzazione dei tuoi genitori.
A loro, anche se hai già compiuto 18 anni, basta un click per controllare il tuo conto della carta ioStudio Postepay. Saranno sempre super aggiornati su cosa hai comprato e quanto hai speso!

Tanti sconti ed offerte per te!

ioStudio Postepay è una carta prepagata gratuita che ti permette di accedere a tutte le offerte, servizi e agevolazioni previste per gli studenti. Cinema , musei, internet, viaggi, e non solo. La carta ioStudio Postepay ti permette anche di comprare online - esattamente come succede con un conto PayPal -stando semplicemente a casa. Dobbiamo parlare degli sconti? Grazie alla carta, potrai risparmiare su tantissime cose come ad esempio libri giochi, musica, tecnologia e molto altro.

Attiva la tua ioStudio!

Registrati sul portale dello studente , poi clicca su login e inserisci la tua Username e Password e finisci la registrazione cliccando "Completa Registrazione". Sarai trasferito in un'area dedicata del sito Postepay.it dove dovrai inserire i dati richiesti per l'attivazione dello strumento di pagamento e per richiedere il PIN, necessario per effettuare le operazioni di pagamento e di prelievo.

Con ioStudio, il divertimento è assicurato

A tutti piace divertirsi, soprattutto agli studenti. Con la carta ioStudio lo puoi fare: ti permette infatti di godere anche di sconti per i parchi giochi, parchi acquatici, oasi ecologiche, spettacoli, corsi sportivi e tante altre attività. E' una vera carta di divertimento.

Bada alla sicurezza

Ricordiamo che la carta è anonima in quanto non richiede la firma di un contratto. I limiti di utilizzo sono più bassi rispetto a una carta contrattualizzata, è possibile ricaricare fino ad un massimo di 2.500 euro all'anno e prelevare fino a 1.000 euro l'anno. Dovete ricordarvi però che avete in mano una carta di pagamento: deve, cioè, essere conservata accuratamente memorizzando i codici e il numero clienti, nel caso fosse necessario bloccarla.

Andrea Staden, IIS Leonardo Da Vinci
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

20 gennaio 2020 ore 15:30

Segui la diretta