Tutor 42890 punti

che cosa sono le parole primitive

Le parole primitive sono quelle che sono formate dalle lettere dell'alfabeto, le quali se vengono considerate da sole non acquisiscono alcun significato. Proviamo a prendere dei gruppi di parole che hanno un loro significato:

Esempi: Fior (radice)
-e (desinenza)

Per radice si intende quella definizione che risulta essere comune a una specifica famiglia di parole e che non è muta. Per desinenza invece si intende quella parte variabile o di un nome, di un aggettivo o di un pronome per poterne indicare il genere e il numero; nei verbi invece serve per connotare le persone.

Ecco alcuni esempi generali di parole primitive:

gatt-o; amor-e; madr-e; nav-e; ciel-o.

Per quanto riguarda la radice inoltre bisogna fare attenzione ad alcuni casi particolari: esistono delle radici di parole derivate dal greco e dal latino:

Esempio nave che deriva dal greco e che ha due radici: nav e nau.

Le parole derivate


Si dicono invece parole derivate invece quelle parole che si formano da altre alla cui radice viene aggiunto un determinato suffisso o un determinato prefisso.

- Le parole derivate per suffisso sono quelle che sono in grado di cambiare un nome in un altro nome e che indicano spesso attività oppure determinate azioni.

Esempi: pane - panificio
biscotto - biscottificio

- Oppure si tratta di nomi che cambiano altri nomi che indicano luoghi, strumenti, cose:

Esempi: ghiaccio - ghiacciao
tè - teiera

- Oppure si tratta di aggettivi che possono essere trasformati in nomi:

Esempi: vero - verità
leale- lealtà

- Si può anche trattare di nomi che si trasformano in aggettivi:

Esempi: bugia - bugiarda

- Si può trattare di verbi trasformati in nomi e aggettivi:

Esempi:

ballare - ballo
partire - partenza

- Si può anche trattare di aggettivi o nomi che si possono trasformare in verbi:

Esempi: contento - contentare
urlo - urlare

- Le parole derivate invece per prefisso sono soprattutto quelle parole che derivano generalmente dal greco e dal latino e che sono in grado di modificare il significato del nome primitivo in modo molto forte.

Esempio: gelo - disgelo

Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email