Nicky83 di Nicky83
VIP 5230 punti

Pronomi EN e Y

I pronomi avverbiali en e y hanno la funzione di pronome complemento se riferiti a cose o animali, o di pronomi avverbiali di luogo. Sono particelle invariabili del discorso. Si traducono rispettivamente come “ne” e “ci”.

Il pronome en

J’écoute la musique. → je l’écoute.
J’écoute de la musique → J’en écoute. / Je n’en écoute pas.

De la musique” è sempre un complemento oggetto ma espresso con il partitivo (ascolto della musica) per cui anche la risposta deve presentare il partitivo (Sì, ne ascolto). Questo “ne” viene tradotto con en e lo uso tutte le volte che voglio esprimere una parte, ovvero tutte le volte che utilizzo un partitivo o un numerale.

Tu as été à Paris? Oui, j’en viens.
In questo caso, en, viene utilizzato come pronome avverbiale di luogo. “J’en viens” viene tradotto con “ne vengo”, “vengo da là”.

Ils parlent de sport? Oui, ils en parlent.
In questo caso, en, viene utilizzato come complemento indiretto. “Ils en parlent” viene tradotto con “ne parlano”.


Utilizzo di En

- si usa come ogni altro pronome.
Tu achète deux disques? Oui, j’en achètes deux. / Non, je n’en achètes pas deux. (il numero va ripetuto)
Tu veux achèter des disques? Oui, je veux en achèter. / Non, je ne veux pas en achèter.

- quando lo usiamo, il participio passato non viene mai concordato!
Tu as acheté des disques? Oui, j’en ai acheté. / non, Je n’en ai pas acheté.

- con l’imperativo affermativo, i verbi che di solito perdono la “s” la mantengono. Ciò non vale nella forma negativa.
Achètes-en. N’en achète pas.


Il pronome y

Si usa come tutti gli altri pronomi. Y = ci, vi con due significati:

- pronome avverbiale di luogo, si traduce con “lì, in quel postoJ’y vais.

- Complemento indiretto (riferito a cose o animali), si traduce come “a ciò, a quella cosa J’y pense. (“ci penso”)

Con gli imperativi il suo uso è analogo a quello di “en”:
Vas-y! (“vas” mantiene la “s”) Penses-y! N’y va pas! N’y pense pas!


Ricordiamoci che en = di ciò e y = a ciò si riferiscono entrambi a delle cose e non li posso utilizzare con le persone. Per le persone si utilizza la seguente costruzione:

de + pron. personale
“Parlo di Marco” → Je parle de lui /d’elle(s) /d’eux /de moi /de toi.
à + pron. personale
“Penso a Marco” → Je pense à lui /à elle(s) /à eux /à moi/ à toi.

Inoltre, non confondiamo il "ci" pronome personale con il "ci" avverbio di luogo, che in italiano sono tradotti nello stesso modo. In francese si usa nous per il pronome personale e y per l'avverbio di luogo.
Vous nous parlez. Tu vas à Paris? J’y vais.

Infine, se en e y sono doppi tra loro, come nella frase “ce n’é”, l’ordine è Y + EN.
Il y en a deux kilos.
Y en a-t-il?

Hai bisogno di aiuto in Grammatica francese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email