Ominide 11289 punti

Il Parco del Pollino


Ambiente: Il parco del Pollino copre una superficie di circa 40.000 ettari ed è situato al confine tra Basilicata e Calabria. La superficie del parco è formata dall’imponente massiccio di natura calcarea del Pollino che digrada dolcemente sul versante lucano mentre appare aspro e ripido su quello calabro. Le vette più elevate di questo massiccio sono la Serra Dolcedorme che raggiunge i 2267 di altezza e il monte Pollino (m. 2246). Il territorio è attraversato da alcuni corsi d’acqua fra cui il Sinni, il Frido, il Peschiera, il Lao, il Raganello e il Sarmento che raccolgono le acque montane.
Vegetazione: Procedendo dal basso verso l’alto si susseguono varie forme di vegetazione. Nella parte meno elevata si trovano lecceti e macchia mediterranea. Più in alto cerri e roverelle che vengono sostituiti, mano a mano che aumenta l’altitudine, da boschi di faggio e di abete bianco. Sulle sommità dei monti crescono pini loricati (ne sono stati contati circa 2000). Nei prati e nei pascoli si trovano numerose varietà floreali come la genziana, il croco, diversi tipi di margherite, la mitica mandragola dai fiori azzurro violetti, l’issopo dall’azzurro intenso, il parco vanta alcune specie endemiche.
Tra le particolarità che la natura riserva in questa zona d’Italia vi sono i cosiddetti alberi serpente; si tratta di gruppi di faggi cresciuti in modo così contorto da suscitare l’impressione di essere serpenti attorcigliati.
Fauna: Vi sono alcuni esemplari di lupo, cinghiali e volpi. I mammiferi minori sono abbondanti; fra questi il gatto selvatico, il tasso, la martora e l’istrice. Belle acque del Pescheria si può ancora trovare la lontra. Tra i volatili spiccano l’aquila reale, il picchio nero, la coturnice, il corvo imperiale, il capo vaccaio, il nibbio reale e il falco pellegrino. Per quanto riguarda i rettili e gli anfibi vanno segnalate le presenze della rara vipera dell’Hugy, della salamandrina dagli occhiali e dell’ululone dal ventre giallo.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze