Ominide 8039 punti

Risorse ed economia-Norvegia

Pesca, caccia e allevamento sono state per secoli le attività principali del Paese; oggi il livello di vita delle famiglie è tra i più elevati del mondo e il benessere è diffuso, grazie alla presenza di una popolazione poco numerosa e di ingenti risorse energetiche.
La pesca è una delle risorse importanti del Paese, in Europa secondo solo alla Russia per quantità di pescato. A nord, presso le Isole Lofoten, si pratica la pesca del merluzzo. Lungo le coste meridionali si pescano aringhe e sgombri. Nelle città di Bergen, Stavanger e Trondheim si trovano le principali industrie di trasformazione e conservazione del pesce, che viene surgelato o affumicato.
La produzione agricola è poco consistente e si limita a cereali e patate; nelle regioni meridionali sono diffuse le coltivazioni ortofrutticole.
L'allevamenti è sviluppato, in particolare quello ovino; nelle estreme regioni settentrionali, i lapponi allevano allo stato semibrado le renne.

L'industria della Norvegia si è sviluppata soprattutto intorno alle produzioni locali. Importanti sono quindi i cantieri navali, che costruiscono imbarcazioni per la flotta del Paese e per l'esportazione, e le industrie per la lavorazione del legno, in particolare per la produzione di carta e cellulosa, che sfruttano le risorse forestali.
La Norvegia dispone di importanti giacimenti di petrolio e gas naturale, situati nel Mare del Nord, e di carbone nelle Isole Svalbard. Di recente si è quindi sviluppata l'industria petrolchimica, soprattutto nell'area di Oslo.
La Norvegia può contare sull'energia idroelettrica prodotta nelle centrali dislocate lungo i numerosi corsi d'acqua del Paese. L'abbondante disponibilità di energia elettrica ha favorito lo sviluppo delle industrie siderurgiche e di quelle metallurgiche.
Il settore terziario è efficiente e offre ottimi servizi alla popolazione. Diffusa è l'occupazione nei settori del commercio e delle comunicazioni. Il turismo sta diventando una voce molto importante dell'economia del Paese. Sono, infatti, sempre più numerosi i visitatori che giungono in Norvegia per ammirare i fiordi, i laghi ghiacciati e gli ambienti naturali incontaminati del Grande Nord. Molte sono le riserve naturali e i parchi nazionali; in alcune aree protette il turismo è regolamentato per mantenere il fragile equilibrio degli ecosistemi. Anche le località dove si praticano gli sporti invernali sono molto frequentate dai turisti.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email