VIP 2446 punti

GIAPPONE

Lo sviluppo economico

Nonostante la scarsità di risorse minerarie ed energetiche e le distruzioni subite nell’ultima guerra mondiale, il Giappone ha conosciuto uno straordinario sviluppo che l’ha portato a diventare fino a poco tempo fa la seconda potenza economica mondiale (oggi è la Cina), basato in gran parte su una stretta cooperazione tra governo e industria, su un’etica del lavoro fortemente radicata nella popolazione e su una netta superiorità nel settore dell’alta tecnologia.
L’economia giapponese dipende in massima parte dall’andamento delle esportazioni, dirette soprattutto verso gli altri Paesi asiatici.
Negli ultimi anni però, ha conosciuto una profonda crisi non ancora superata: dall’azienda-famiglia,in cui i lavoratori trascorrevano tutta la propria vita professionale con grande devozione e produttività,in cambio della stabilità del posto di lavoro, si è passati ai licenziamenti a raffica: una vera e propria rivoluzione culturale, oltre che economica.

Le attività

L’agricoltura giapponese non copre il fabbisogno alimentare interno dato che, nonostante l’impiego di tecniche avanzate,la superficie coltivabili è molto limitata (13% del territorio).
La coltura principale è quella del riso, che occupa oltre metà delle terre agricole, seguita da soia, patate e da qualità di tè molto rinomate.
I principali settori industriali sono quello dei veicoli a motore,che ha il primato mondiale nella produzione di autovetture e motociclette, e quello legato all’alta tecnologia, che si è sviluppato grazie a notevoli investimenti statali e privati.
Il settore terziario è molto sviluppato soprattutto nella ricerca scientifica e tecnologica, oltre che in campo finanziario-commerciale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità