Ominide 1660 punti

L'importanza del turismo

Il turismo è, per quasi tutti i Paesi del mondo, un'attività economica fondamentale.
Nel 2008 gli arrivi internazionali hanno conosciuto una diminuzione del ritmo di crescita e sono aumentati dell'1,8%, per un totale di 924 milioni di arrivi.
Si tratta di una cifra imponente: oltre il 14% della popolazione mondiale è stata interessata a spostamenti non legati a migrazioni o solo a motivi di lavoro.
In tre decenni si sono quindi più che triplicati.
Il quadro generale è differente da quello relativo agli arrivi,in quanto le somme di denaro spese dai turisti sono dipendenti da diversi fattori: lunghezza del periodo di vacanza, economicità dei luoghi visitati, costo della vita locale.
L'Europa risente più di altre aree di questi fattori ,tanto che gli arrivi sono il 52,7% circa del totale, le entrate superano di poco il 50,5% del totale.

Il mercato turistico

La distribuzione mondiale di arrivi ed entrate turistiche vede come sempre l'Europa al primo posto.
Il tasso medio di crescita annua registrato nel 1995 in poi è stato del 9,5%.
La diversa velocità di accrescimento ha modificato nel tempo la ripartizione del mercato.
Negli anni Sessanta l'Europa realizzava quasi il 70% degli arrivi, il resto riguardava perlopiù le Americhe.
All'inizio del XXI secolo l'Europa è scesa al 53,7% circa per quanto concerne gli arrivi e l'America al 15,8%.
Al contrario i Paesi dell'Estremo Oriente stanno conquistando quote notevoli del mercato mondiale.
Il vertice della graduatoria dei 15 principali Paesi turistici riflette una situazione stabile da diversi anni.

Le tendenze principali

Le due tendenze importanti sono:i ritmi di crescita in diminuzione e la concorrenza portata dai Paesi emergenti ai mercati turistici tradizionali.
Il tasso medio annuo di crescita è andato affievolendosi. Mentre i tassi di espansione del turismo mondiale si riducono, l'Europa va perdendo terreno:negli ultimi quarant'anni ha perso circa il 20% degli arrivi mondiali. Il turismo in Europa sta dunque diventando un settore maturo.
Il mercato turistico europeo è incalzato dalla dinamicità di Paesi che si trovano ai margini dell'attività e che ora effettuano una forte concorrenza nei prezzi e offrono un grande patrimonio di risorse naturali e culturali unito a forte richiamo esercitato dall'esotico.

La bilancia dei pagamenti

In qualunque Paese le entrate legate al turismo generano un aumento del reddito pro-capite che porta a un aumento della domanda per merci e servizi.
La Francia continua a essere la meta più richiesta, seguita dalla Spagna, dagli Stati Uniti e per la prima volta dalla Cina. Negli ultimi anni hanno cominciato ad affacciarsi Paesi nuovi, in particolare i Paesi dell'Asia Orientale.
La Cina, da quando nel 2001 è entrato a far parte del WTO, ha registrato per esempio un numero notevole di arrivi turistici. Tutto l'Oriente nel suo insieme è destinato a diventare un'area di destinazione turistica di primo piano. Accanto all'Asia si va affermando la Federazione Russa, anch'essa un procinto di entrare nel WTO.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità