VIP 2446 punti

CHE COS’E’ IL TERRORISMO

Il terrorismo è ‘’la consapevole creazione di paura e lo sfruttamento della stessa attraverso la violenza o la minaccia di violenza, al fine di ottenere cambiamenti politici ’’ .
Oggi il principale conflitto che scuote il mondo è proprio quello fra i maggiori Paesi sviluppati e le organizzazioni terroristiche.
Queste organizzano attentati sanguinosi che colpiscono soprattutto la popolazione civile,come l’abbattimento delle Twin Towers di New York attuato dagli estremisti islamici nel settembre 2001 che provocò circa 3.000 vittime.
Tuttavia il terrorismo non è un fatto nuovo e non è una pratica a cui ricorrono solo gli integralisti religiosi. Nella seconda metà del Novecento, in molti Paesi operano bande armate animate da progetti di eversione politica; in qualche Paese, soprattutto nell’America Meridionale, il problema è ancora attuale.

Vi sono poi molti attentati mossi da rivendicazioni territoriali, come quelli messi in atto dall’organizzazione ‘’Terra e Libertà dei Paesi Baschi’’ (ETA), che combatte per l’indipendenza dei baschi dalla Spagna settentrionale.
Talvolta le cause nazionaliste si fondono con quelle religiose; è il caso del gruppo ‘’Lashkar-e-Tayyba’’, attivo nella regione indiana del Kashmir, che ricorre alla violenza per promuovere l’annessione al Pakistan delle aree a prevalenza musulmana.
Non si deve dimenticare poi il cosiddetto ‘’terrorismo di Stato ’’, praticato dai regimi autoritari nei confronti dei dissidenti.

IL CASO DI AL QAIDA

Una delle più famose organizzazioni terroristiche di oggi è Al Qaida, responsabile di molti attentati sempre più distruttivi, fra cui quello di New York. Al Qaida è costituita da una rete internazionale di piccole formazioni armate, organizzata dal magnate saudita Osama bin Laden.
Il suo obiettivo è di riunire il mondo musulmano sotto un solo sovrano che impone la legge islamica e conduce una feroce guerra contro i nemici, in primo luogo gli americani e gli ebrei. In certe zone del mondo islamico, molte persone condividono le idee e i metodi di Al Qaida. Per alcuni ciò dipende dagli squilibri economici. Per altri la colpa è del fondamentalismo islamico , che invita esplicitamente alla guerra di religione.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email