Ominide 104 punti

Moto relativo dei corpi

Il moto dei corpi dipende dai sistemi di riferimento,e un sistema di riferimento è l' insieme dei corpi rispetto ai quali si considera il movimento, e possono essere inerziali o non inerziali. I sistemi di riferimento inerziali sono quelli in cui vale il principio di inerzia, che dice che ogni corpo persevera nella suo stato di quiete, o nel suo movimento di moto rettilineo uniforme, finchè non interviene una forza esterna.

L' inerzia quindi è la resistenza che il corpo oppone al movimento, se si trova nello stato di quiete, o per mantenere la velocità costante, in moto rettilineo uniforme. La prima trasformazione di Galileo lega 2 sistemi di riferimento inerziali s e s1: il corpo P al tempo=0, è nlla posizione p rispetto al sistema di riferimento s e s1, ma quando P comincia a muoversi nel tempo (t), la posizione di p non cambia nel sistema s1, mantre cambia la posizione rispetto a s, perchè s1 si muove di velocità costante, e quindi in moto rettilineo uniforme, rispetto a s. Questa velocità è la velocità di trascinamento (vt) che è sempre costante.

Il tempo che trascorre nel sistema s è uguale a tempo che trascorre in s1, poichè il tempo trascorre in modo sempre uguale e non dipende dal sistema di riferimento; poi Einstein scoprirà che il tempo è relativo e in un corpo in quiete trascorre in modo diverso rispetto a un corpo in movimento.

Hai bisogno di aiuto in Meccanica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email