Video appunto: Forza peso - differenze da massa
Nella fisica, le forze si suddividono in forze di contatto e forze che agiscono a distanza. Come ricorda il nome, le forze di contatto prevedono un contatto diretto tra i due corpi; un esempio di questo tipo è costituito dalla forza peso. La forza perso è collegata alla massa, ma differente, seppur oggi vengano spesso confuse (probabilmente l’equivoco è dovuto al fatto che oggi si misura la massa corporea umana utilizzando delle bilance basate sul peso appunto e si utilizza il termine “pesare”).

Le due grandezze differiscono innanzitutto poiché la prima è un vettore, mentre la seconda è uno scalare. Inoltre il peso (P) è dato dal prodotto di massa (m) e accelerazione di gravità (g), da cui deriva la formula P=mg, il peso quindi è una grandezza derivata dalla massa, che invece è una grandezza fondamentale del Sistema Internazionale di misura (SI). Il peso ha come unità di misura il newton (simbolo N), mentre la massa ha il kilogrammo (kg); di conseguenza, variando le unità di misura anche lo strumento è differente, infatti la forza perso utilizza il dinamometro, mentre per la massa viene impiegata la bilancia a bracci uguali (non quella elettronica, che invece sfrutta il peso).

La massa è una proprietà intrinseca del corpo, cioè non varia in base a luogo preso in considerazione (ovvero la massa di un corpo è la medesima che venga misurata nelle profondità dell’oceano, sulla sommità di un monte o su un pianeta differente dalla Terra), invece il peso varia in funzione dell’accelerazione di gravità, che diminuisce ad esempio all’aumentare dell’altezza, così come sulla Luna è circa un terzo di quella terrestre.