pexolo di pexolo
Ominide 6526 punti

Sapere critico


L’emergere dell’idea di un sapere progressivo coincide con l’ammissione che esistono problemi non risolti, ampie zone di ignoranza; ciò che emerge è un sapere critico, per cui si accetta soltanto ciò che è ben dimostrato, provato dal punto di vista sperimentale, che porta ad una feroce critica del mito perché esso non porta prove a sostegno della sua veridicità. Quindi, il modello conoscitivo progressivo si sposa con un metodo critico razionale, che finisce non solo per ammettere l’esistenza di ampie zone oscure da sondare, ma anche per avere una funzione corrosiva nei confronti dei miti; ma questo porta corrosione anche nella compattezza delle società, che hanno come collanti miti e religioni, tali da far cooperare anche persone estranee, da costituire il tessuto entro cui avvengono le grandi convergenze di molti individui.

Nuovi assoluti


I tentativi moderni di rendere stabile l’ordine politico-sociale, una volta corroso il mito durante il periodo illuminista, hanno avuto due alternative: la prima è quella di dichiarare una teoria scientifica come la definitiva e assoluta verità, cioè assolutizzarla, perché una volta distrutto il mito non possiamo comunque fare a meno di assoluti, come per il nazismo, che pretendeva di essere una teoria politica fondata scientificamente e la comunità scientifica del tempo forniva ampie prove a sostegno di questa idea; l’altra alternativa è quella di scambiare una teoria economica per l’ultima e definitiva verità: è il caso dell’umanesimo liberale, cioè il vivere in consonanza con una verità assoluta non scientifica, costruito sul credo dogmatico nel valore unico e nei diritti degli esseri umani, una dottrina che in modo imbarazzante ha ben poco in comune con lo studio scientifico dell’homo sapiens. Anche la scienza stessa deve fare assegnamento su credenze religiose e ideologiche se vuole giustificare e finanziare la sua ricerca. Nondimeno la cultura moderna è stata disposta ad abbracciare l’ignoranza molto più di quanto non sia successo in ogni cultura precedente. Una delle cose che hanno consentito agli ordini sociali moderni di tenersi in piedi è la diffusione di una fede pressoché religiosa nella tecnologia e nei metodi della ricerca scientifica, che ha sostituito in certa misura la fede nelle verità assolute.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email