Ominide 4467 punti

Leibniz: Dio è libero o determinato?

Nel sistema di Leibniz riguardo all'essenza divina s'intrecciano i due motivi della Libertà e del determinismo: Dio è libero nel suo operare ma la sua scelta è orientata secondo il principio del meglio.
In altre parole, Dio non è necessitato da alcuna costrizione esterna, ma, nello stesso tempo, non può agire diversamente da come agisce, ossia non può non seguire il principio del meglio e quindi non avrebbe potuto creare un mondo diverso da quello esistente perché la sua perfezione e la sua bontà lo hanno indotto a produrre il migliore mondo tra tutti quelli possibili. Perciò la concezione di Leibniz, nonostante tutti gli sforzi, accoglie il principio di necessità affermato da Spinoza.

Tuttavia, al rigido monismo dell’unica sostanza di Spinoza (Deus sive natura), che distrugge ogni individualità, Leibniz contrappone il pluralismo delle sostanze (le monadi) per poter affermare la particolarità individuale di ogni essere.

Secondo Spinoza, poi, l’attuarsi di Dio come natura è regolato dal principio di necessità; Cartesio affermava invece che Dio crea il mondo in modo arbitrario e quindi assolutamente libero; secondo Leibniz, invece, nell’universo esiste la finalità perché Dio opera seguendo il principio del meglio ed ha perciò creato il più perfetto mondo fra tutti quelli possibili.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità