Ominide 4479 punti

La chiesa gli fa 2 processi:
1)Nel 1616 e gli impone di tacere sulle sue scoperte,di non insegnare né difendere con la parola e con gli scritti le teorie;
2) Il secondo processo fu fatto dopo la scrittura del Siderius Nuncius in cui conversano 3 persone rappresentanti: gli aristotelici,la società borghese e lo scienziato senza pregiudizi e preconcetti. In questo dialogo egli mette a paragone il copernicanesimo con il sistema tolemaico facendo capire chiaramente la propria adesione al copernicanesimo e per questo viene di nuovo processato. Il secondo processo avviene nel 1633,in quel periodo il papato si era in un certo senso rilassato il papa Bonifacio VIII appassionato delle scienze,egli però subì la pressione del clero che individuò in Galileo Galilei una persona molto pericolosa.Inoltre volevano confinarlo dall'Italia,poi gli venne imposto di abiurare,cioè di ritrattare ciò che aveva detto. Altrimenti lo avrebbero arso vivo come era successo a Giordano Bruno.

Le scienze fondamentali per Galileo sono quelle che possono quantificare il fenomeno,se il fenomeno non è riconducibile ad un numero o ad una formula matematica allora vuol dire che non può essere studiato. Infatti sostiene che la natura è come un grande libro,i caratteri di questo libro sono caratteri matematici.
il metodo:Il metodo di Bacone è un metodo oggettivo che gli scienziati devono seguire.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email