Eliminato 643 punti

Galileo Galilei


Problematica del rapporto scienza- religione:
secondo questo autore, le due non entrano in contrasto, in quanto ciascuna ha un proprio oggetto di interesse:
• la religione indaga come si fa ad andare in Cielo (Paradiso);
• la scienza si occupa di come va il Cielo (ovvero dei meccanismi del mondo celeste)
• le Sacre Scritture utilizzano un linguaggio allegorico (per raggiungere meglio la comprensione del volgo), vanno dunque interpretate, non prese alla lettera
• la natura è scritta in un linguaggio matematico ( va letta considerando rapporti numerici presenti in essa)
• l’obiettivo delle Sacre Scritture non è quello di darci indicazioni sulla Natura, cosa che è di competenza delle Scienza
Metodo scientifico di Galileo Galilei:
è costituito da due fondamentali elementi:
• Sensate esperienze, ovvero le esperienze sensibili, quelle compiute mediante i sensi, è opportuno infatti approcciarsi alla natura attraverso la sensazione
• Necessarie dimostrazioni, cioè le dimostrazioni che discendono dalla sperimentazione
• Galilei è contro l’innatismo e le essenze (nulla in natura è increato o inconoscibile, basta approcciarsi ad essa allo scopo di comprenderne le leggi)
• In natura non vige il caso, ma sono presenti leggi (secondo una concezione meccanicistica, infatti vanno indagati i nessi di causa-effetto)
Opere fondamentali:
-Sidereus Nuntius (Annuncio alle stelle):
Vengono annunciate le più importanti scoperte fatte da Galilei con il cannocchiale:
- Le macchie lunari (ci fanno comprendere che mondo celeste e terrestre sono composti della stessa materia: entrambi presentano imperfezioni)
- I satelliti di Giove (chiamati pianeti medicei)
- La via lattea ( ci conferma il fatto che le stelle sono infinite, non esiste un cielo “delle stelle fisse”, come voleva Aristotele)
- Le fasi di venere (ci fanno comprendere il motivo per il quale la terra non è illuminata sempre dal sole)
-Il dialogo sopra i massimi sistemi del mondo:
- è un opera in cui si vuole confermare il sistema copernicano, contro quello aristotelico -tolemaico
-è suddiviso in quattro giornate
- è un dialogo tra tre protagonisti: Simplicio (sostenitore del sistema aristotelico -tolemaico), Salviati (sostenitore del sistema copernicano) , Sagreto( mediatore tra i due)
-il tema della prima giornata è la confutazione della distinzione tra mondo celeste e mondo terrestre; il tema della seconda giornata è la confutazione della staticità della terra; il tema della terza giornata è l’esplicazione dei movimenti della terra; il tema della quarta giornata è il moto delle maree
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email