Ominide 22 punti

Sant'Agostino


Il male può avere tre tipi di significati:
  • ontologico
  • morale
  • fisico
    La Teodicea si occupa del problema del Male dal punto di vista religioso: il mondo è creazione di Dio. La differenza tra la causa (Dio) e l'effetto (mondo) è il male, che è la caduta di Dio nella creazione di qualcosa di imperfetto derivante da lui (perfezione assoluta).
  • Secondo il significato ontologico, il male è il venir meno della potenza di Dio. Come il buio è il venir meno della luce e il nulla è il venir meno dell'essere.
    Male, nulla e buio non sono cose, ma processi che derivano dall'allontanamento dal principio originario.
  • Dal punto di vista morale, tutto ciò che proviene da Dio è bene essendo egli il Bene originario. La volontà cattiva non è altro che una volontà debole,che si è allontanata dal principio originario. Essa consiste nell'incapacità di scegliere un bene superiore. Anche secondo Socrate l'uomo fa il male per ignoranza, poiché scambia il proprio bene parziale per il Bene assoluto.
  • Il male fisico secondo Sant'Agostino non è altro che la punizione per il nostro peccare.
    Il peccato originale è compiuto dall'uomo non appena egli è cosciente,ed è causato dalla libertà, indispensabile in questo mondo, ma nel momento in cui viene esercitata porta verso il male, ossia a scendere la scala di valori. Scendendo questa scala però non si è liberi ma soggetti a desideri e passioni sempre più bassi.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email