pexolo di pexolo
Ominide 6522 punti

Libro Assoluto

Letteratura assoluta


Se in una prima fase il testo letterario si giustifica come testo «critico», ossia a partire da una realtà esterna di cui è come il distillato, o il precipitato, in una seconda fase questa realtà estera diventa superflua. La cosa (l’opera) tende a sparire e per farla sparire del tutto occorre una teoria della letteratura che non abbia più bisogno della realtà. Questa non può più essere una teoria della critica, che presuppone l’esistenza della cosa, ma sarà una teoria della letteratura assoluta. Schlegel afferma che in un mondo ideale esisterebbe soltanto la poesia, cioè l’unica forma letteraria (a cui si riferisce la celebre figura del Libro Assoluto) in grado di emanciparsi, di assolutizzarsi, sacrificando ogni vincolo reale.

Libro Assoluto


Mettendo le immagini verbale prodotte dalla critica dentro un ‘grande frullatore’, cioè secondo una combinatoria di frammenti, quella che otterremo sarà una metaforma, una Forma che non ha più nulla in comune con le forme di partenza perché le utilizza come ingredienti di una nuova sostanza chimica. Questo prodotto di sintesi è appunto quello che Schlegel chiama Libro Assoluto e che aleggia sulla sua teoria estetica come una sorta di ideale impossibile (ma è lì che vuole andare). Questo spazio utopico è di gran lunga più radicale di qualsiasi spazio museale: non si limita a «monumentalizzare» le forme e a giustapporle, ma le utilizza come materiali da costruzione in vista di un Artificio assoluto. Esso si presenterà come la realtà stessa: così suntuoso e inebriante da prendere il posto della realtà.

«Nuova mitologia»


Un’efficace figura del Libro Assoluto proposta da Schlegel è quella di una «nuova mitologia», che non contiene un richiamo alla mitologia classica, quanto piuttosto la offre come un ottimo modello di quello che dovrà essere il Libro Assoluto: esso dovrà amalgamarsi con infiniti altri contenuti (mitologie, letterature e teorie scientifiche di diversi popoli ed epoche). La convivenza pacifica di tutte le forme e di tutti gli stili che si era profilata nel Diario di viaggio di Herder ritorna qui come una vorticante mescolanza (Mischung).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email