pexolo di pexolo
Ominide 6527 punti

Anni acerbi. Una biografia

Nel romanzo successivo Flegeljahre (Anni acerbi. Una biografia, 1804-1805), rimasto incompiuto, si affronta ancora il dissidio insolubile fra idealismo e realismo di nuovo calato nella realtà di provincia. I due fratelli carnali Walt e Vult, i cui nomi alludendo come abbreviazione a «Gottwalt» e al verbo latino nella locuzione «Quod Deus vult» presentano un'evidente ascendenza pietistica, vivono gli anni di apprendistato nel serrato confronto polare del loro atteggiamento verso la vita: sognatore ingenuo l'uno, avventuriero dissacratore l'altro. Il loro sodalizio, nella commovente incompletezza e vana ricerca di integrazione dei rispettivi caratteri, si risolve con l'abdicazione e l'addio di Vult quando Wina, amata da entrambi, sceglie il fratello idealista. Al fondo della poetica jeanpauliana si conserva un realismo sentimentale, umoristico e autoironico che nella costante attenzione per l'animo umano, esplorato in tanti personaggi della sua narrativa, trova giustificazione e motivazione ulteriore nell'impegno ideologico e politico che va oltre l'iniziale adesione alla Rivoluzione francese, ma si concretizza in interventi incisivi contro la censura nel Freiheitsbüchlein («Libretto della libertà», 1805), a favore della pace con la Friedens-Predigt («Predica della pace», 1808), la «Dichiarazione di guerra alla guerra» nelle Dämmerungen für Deutschland («Crepuscoli della Germania», 1809), la parodia dei Karlsbader Beschlüsse nel romanzo tardo Der Komet oder Nikolaus Marggraf. Eine komische Geschichte (La cometa, ovvero Nikolaus Marggraf : una storia comica, 1820-1822).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email