Freud- Breve riassunto

Biografia

-nasce in Moravia, da famiglia ebrea
-si laurea in medicina e si specializza in neuropatologia (malattie del cervello)
-entra a contatto con l ipnosi
-Studi sull' isteria
-è il primo a dare importanza all inconscio dell' uomo, non solo alla coscienza. Si occupa di trovare metodi adeguati per studiare l inconscio.
-inizia a studiare l interpretazione dei sogni
-Introduzione alla psicoanalisi

Per un' introduzione alla psicoanalisi (da Introduzione alla psicoanalisi)
Psicoanalisi= terapia
2 osservazioni di metodo:
• Psicoanalisi é diversa dalla medicina perché nella medicina il sintomo si vede e dice qualcosa di preciso e quindi si ha un rapporto immediato con il paziente. Nella psicoanalisi questo rapporto é mediato dal dialogo con il paziente.
• Ci deve essere un rapporto di fiducia altrimenti un uomo non può aprire il suo inconscio al suo psicoanalista.

Che apporto da la psicoanalisi alla filosofia?
-i processi psichici sono inconsci in se è per se è
I nostri pensieri, i nostri atti, le nostre conoscenze sono determinate in piccola parte da ciò che é cosciente ma sono condizionate da una parte che non conosciamo, di cui non siamo consapevoli. Tutto quello che é elaborato dalla mia coscienza é solo una piccola parte.
-Pulsioni sessuali sono quelle che prevalgono, fin dall' età infantile. Poi l uomo quando cresce indirizza queste pulsioni verso altro, vengono sublimate. Sessualità non é più un tabù. Freud dice anche che la sessualità genera alcuni disturbi psichici.

Il caso di Anna O.
Prima paziente
Soffriva di disturbi di motilità, paralizzata alle bracci, incapacità di bere e altri disturbi compresi stati di assenza.
Il suo organo cervello funzionava in tutte le sue parti. Come è possibile? Questo è un tipico sintomo dell'isteria.
I medici invece ritenevano pazienti come lei dei simulatori che pensano di avere malattie che non hanno.
Tramite l ipnosi e la talking cure Freud scopre che certi sintomi possono essere legati a traumi di altra natura (es. Traumi emotivi) che sopravvivono in una zona chiamata inconscio. Il caso di Anna O. permette di determinare l esistenza di una doppia coscienza: ciò che vedo (conscio) e ciò che non vedo (inconscio). Immagine dell iceberg.

Dal metodo catartico alla psicoanalisi
Non é sempre facile ipnotizzare i pazienti:
-Sfogo affettivo al termine di una terapia.
-Metodo delle associazioni (talking cure)- il paziente molto spesso oppone resistenza, non rivela tutte le associazioni perché ritenute insignificanti o vergognose. Allora Freud impone come regola l assenza di filtri: il paziente deve dire tutto quello che gli viene in mente riguardo a una determinata cosa. La psicoanalisi deve cercare di abbattere questa resistenza.

Scomposizione dell'io- da Introduzione alla psicoanalisi
Coscienza morale - determinata dall' equilibrio di Super io e Es (dal tedesco: 3 persona singolare neutra, un lui neutro)
Super-io: ciò che impone all io delle regole morali, (la nostra morale, educazione, religione).
Questo é contrastato dal desiderio di piacere, le nostre pulsioni. L io é disturbato quando non riesce a equilibrare queste due forze, una prevale sull altra.

Il super io non é presente in noi fin dalla nascita (diventa nostro in età adulta), inizialmente questa funzione viene svolta da un potere esterno: l autorità dei genitori. Ma il desiderio sessuale è presente nell uomo fin dalla nascita. Il bambino infatti nasce sessuato e consapevole della sua identità sessuale. 3 fasi dello sviluppo sessuale (orale, anale, fallica).
Chi tiene a bada queste pulsioni? Il suo super io che inizialmente non é in se ma fuori di se: i genitori. Però poi c é l adolescenza in cui uno ha la facoltà di rimettere in discussione gli insegnamenti avuti da bambini. Assimilazione di un altro io--> si forma il super io. Subentrano altre figure (insegnanti e tutto ciò che é autorità) quindi non solo i genitori ma l autorità in quanto tale. Rapporto strutturale (imprescindibile).
Il super io contiene in se anche l ideale dell io, del senso della nostra esistenza con il quale il nostro io si commisura e si sforza a raggiungerlo.

Critica ai materialisti: l uomo non é determinato da cose materiali (economia). L uomo non vive solo nel presente, c é l influenza del passato e della tradizione alle spalle. Alcuni traumi infantili del passato possono ripercuotersi nel futuro. é il super io che opera un processo di rimozione di un trauma nella nostra coscienza.
Dimostrazioni di questo:
Atti mancati- ti dimentichi qualcosa che devi fare di importante
Lapsus verbali
C é un inconscio che é solo latente, si trasforma facilmente in conscio ed é quindi più accessibile
-->preconscio.

Es- Si tratta della parte oscura, inaccessibile della nostra personalità. É il caos, una calderone di eccitamenti ribollenti.
É un calderone ribollente quindi non ha un organizzazione, non esiste la ragione e non vale il principio di contraddizione. Contiene passioni sfrenate.
-Principio di piacere, guida i nostri impulsi
-Principio di morte, ossessive ripresentazioni di cose traumatiche. Invece di eliminarle il sogno continua a tirarle fuori.
L io è quella parte dell es che é stata modificata dal mondo esterno. È sia conscia che inconscia.
L io nella vita psichica rappresenta la ragione, il controllo. L io non è padrone di casa, non decide lui. Il padrone è l Es. L io è solo una modificazione nata dal rapporto con l esterno. Prende le sue energie dall es (cavaliere con il suo cavallo).

L io segue tre padroni severi: il mondo esterno, super io ed es. Un uomo sano sa equilibrare queste forze.
Noi non solo non siamo liberi (l io) ma inoltre la ragione, che sembra quello che ci distingue dagli animali, in fondo é qualcosa di molto debole. La ragione é la grande menzogna (Nietzsche). L unica libertà che ha l uomo é prendere coscienza del fatto che non siamo liberi. L'uomo è colui che è libero di accettare.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email