Ominide 6604 punti

Il "Portico" di Zenone

La logica stoica

La logica stoica distingue più nettamente della aristotelica tra il logos come discorso e il logos come pensiero, facendo del primo l'oggetto della retorica, che si occupa del discorso espresso in parole, del secondo l'oggetto della dialettica, intesa come dottrina del ragionamento. Nelle parole gli stoici distinguono tra le voci "significanti" e i concetti "significati" e questi, a loro volta sono tenuti distinti dalle cose a cui i significati si riferiscono. Tutto ciò si spiega, dal momento che per Zenone il greco era una lingua imparata, diversa da quella che spontaneamente avevano parlata i suoi ascendenti. La distinzione portò la scuola stoica a molte analisi linguistiche particolari, di cui si valsero (vinta una certa diffidenza) anche i grammatici alessandrini.
Il ragionamento, che per Aristotele connetteva ("implicandole" l'una nell'altra per mezzo del sillogismo) proposizioni della forma soggetto-copula-predicato (esempio: Socrate è uomo), dagli stoici è studiato su un piano più generale, come una connessione tra proposizioni di qualsiasi specie, nelle quali il verbo stabilisce una determinata relazione tra il soggetto e i diversi "complementi" (esempio: "La madre mette un figlio al mondo").

Buona parte delle relazioni che si studiano a scuola, appunto di "analisi logica", furono analizzate dagli stoici: compresi, quindi, i "casi" della declinazione greca.
In termini moderni, si può dire che Aristotele studiò la "logica dei predicati" o delle classi (formate da tutti gli individui che hanno uno stesso predicato), e gli stoici la "logica delle proposizioni", che enunciano determinate relazioni: tra cui, in particolare, le relazioni temporali.
Mentre in Aristotele il nesso che permette di collegare i concetti è l'inerenza del predicato al soggetto (analoga all'appartenenza di un accidente alla sostanza), le relazioni che studiano gli stoici sono nessi tra enti indipendenti, o eventi diversi.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email