Ominide 6604 punti

Filosofia araba

Assimilazione della scienza greca

Come per quanto concerne Adelardo di Bath, già nel secolo XII, si sviluppa in Occidente un interesse per la cultura araba. Questo interesse amplierà presto considerevolmente l'orizzonte della filosofia medievale, soprattutto per l'opera di mediazione culturale esercitata dagli arabi rispetto all'ellenismo.
Le guerre contro i bizantini, e la conquista di molti territori in cui non si era interrotta la cultura ellenistica (particolarmente la Siria) avevano dato modo agli arabi di conoscere le opere scientifiche più importanti della grecità (soprattutto nel tempo di Alessandro Magno, o posteriori); e gli arabi ne approfittarono soprattutto in tre campi: la matematica, la medicina e la filosofia.
In seguito l'espansione violenta degli arabi in tutto il bacino del Mediterraneo li portò a contatto diretto con gli europei: un contatto, dapprima, puramente militare, ma presto anche commerciale e, infine, culturale. Con gli elementi che avevano assorbito dalle sopravvissute civiltà ellenistiche e da altre civiltà orientali (in particolare, persiana) gli arabi svilupparono una civiltà propria, da cui, almeno quanto a strumenti di cultura, gli europei del tempo avevano molto da imparare. Ma, data la difficoltà della lingua, essi ebbero spesso bisogno di una mediazione ulteriore: quella degli ebrei, tra cui accadeva che qualcuno conoscesse il latino e l'arabo insieme. Così gli ebrei di Spagna, traducendo dall'arabo le opere dei commentatori di Aristotele, fecero conoscere agli europei la maggior parte del corpus aristotelico. Metafisica, fisica, De anima, etica venivano ad aggiungersi alla logica che, fino a quel momento, aveva rappresentato quasi da sola la filosofia. L'Occidente poteva ora farsi di Aristotele un'immagine assai più completa di prima: un'immagine, tuttavia, filtrata attraverso la mentalità dei commentatori greci e dei loro prosecutori arabi.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email